FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Maltempo in Toscana: esonda fosso a Chiusoli, la situazione

Il maltempo sta colpendo duramente la Toscana, soprattutto nella sua parte settentrionale. Nelle ultime ore ad essere colpita è stata la zona di Chiusoli che stava rialzandosi dall'alluvione di un mese fa
14 Dicembre 2023 - ore 16:26 Redatto da Redazione Meteo.it
14 Dicembre 2023 - ore 16:26 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La nuova ondata di maltempo in Toscana ha portato ad esondare il fosso a Chiusoli provocando nuovi allagamenti. Cosa è accaduto? Ecco le ultime news e la situazione attuale nella zona. Certo è che nelle ultime settimana la Regione si è trovata più e più volte a fare i conti con il maltempo e con i conseguenti danni. La pioggia incessante ed il vento hanno portato fiumi, torrenti e fossi ad esondare, oltre che l'acqua del mare ad invadere le strade delle località costiere.

Maltempo in Toscana: le forti piogge delle ultime ore

Nelle ultime ore, a causa del forte maltempo in Toscana, si sono verificate forti piogge soprattutto sulla parte settentrionale della Regione. Sono caduti, secondo gli ultimi rilevamenti, ben:

  • 62 mm a Campagrina
  • 59 mm a Vagli di Sotto
  • 58 mm al Passo del Cerreto
  • 53 mm all’Abetone
  • 49 mm a Casotti di Cutigliano
  • 47 mm a Fornovolasco
  • 44 mm a Melo
  • 33 mm a Migliana
  • 26 mm a Vaiano

La pioggia battente ha provocato diversi allagamenti. A causare i maggiori danni è però stato un fosso nel comune di Vaiano, più precisamente a Chiusoli di Migliana, località del Pratese, che esondando, ha allagato tutta l'area circostante. La stessa zona era già stata pesantemente colpita dall’alluvione di inizio novembre.

I residenti hanno richiesto subito i soccorsi da parte di Carabinieri e i Vigili del Fuoco, che sono immediatamente corsi sul posto per aiutare tutti. In loco era presente anche una ditta che stava eseguendo lavori di manutenzione, proprio per i problemi riscontrati nell’alluvione del 2 novembre scorso, ed è riuscita prontamente ad intervenire per arginare la situazione nel minor tempo possibile. Tutto è bene quello che finisce bene, ma la popolazione del posto si è spaventata nuovamente a distanza di un mese dall'alluvione il problema si stava ripresentando. Allora la gente fu accolta in canonica e i danni sono ancora ben visibili.

Le cause dell'esondazione e la possibile soluzione

Perché è tracimato il fosso? A quanto pare la colpa è di un ‘tappo’ che si è venuto a creare nel fosso interrato che si trovava in una proprietà privata. Ora, per evitare che la situazione si ripresenti si pensa di portare all’aperto il flusso d’acqua in modo definitivo. Lasciando scorrere liberamente l'acqua nel fosso, senza ulteriori coperture, si potrà evitare che si creino tappi pericolosi e tener monitorata la situazione al meglio.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 12:15

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154