FacebookInstagramXWhatsApp

Maltempo: allagamenti, frane ed evacuazioni in Toscana e Marche

Ancora danni causati dal maltempo che sta colpendo molte regioni d'Italia. Anche Toscana e Marche sono state vittime di allagamenti e frane
Clima17 Maggio 2023 - ore 13:20 Redatto da Redazione Meteo.it
Clima17 Maggio 2023 - ore 13:20 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Continua la tragica scia del maltempo che sta causando danni in diverse regioni d'Italia, soprattutto in Emilia Romagna ma colpendo ora anche le Marche e la Toscana. Ecco la situazione di oggi nelle aree più colpite dal ciclone Afro-Mediterraneo.

Maltempo con allagamenti e frane, la situazione nelle Marche e in Toscana

Il ciclone Afro-Mediterraneo sta causando gravi situazioni di emergenza in diverse regioni, interessando anche la Toscana e le Marche. Nella regione marchigiana le strade sono completamente allagate e pertanto non sono percorribili, mentre lungo la costa si stanno verificando violente mareggiate. Sono oltre 200 i vigili del fuoco che si stanno impegnando in quest'area per fronteggiare la situazione. Nel territorio del Pesarese i soccorritori fluviali hanno evacuato una famiglia, compreso un neonato di soli 4 mesi, che era rimasta bloccata nella propria abitazione a Colombarone a causa dell'acqua.

A Granarola di Gradara, in provincia di Pesaro-Urbino, sono stati salvati un uomo disabile e una donna che erano rimasti bloccati in casa a causa dell'acqua. Per quanto riguarda la situazione a Senigallia, l'onda di piena del Misa ha superato il ponte Garibaldi intorno a mezzanotte senza causare problemi significativi. Attualmente, il fiume si trova in uno stato tranquillo. Tuttavia, si segnalano alcuni smottamenti e allagamenti provenienti dalle zone collinari. L'amministrazione comunale invita pertanto la popolazione a prestare la massima attenzione.

Maltempo, la situazione in Toscana

In Toscana, nella zona dell'Alto Mugello, i vigili del fuoco sono intervenuti per affrontare una serie di frane e smottamenti che hanno anche causato la caduta di alberi sulle strade. La circolazione è interrotta sulla SR302 lato Emiliana, sulla SR306 che collega Marradi a Palazzuolo e sulla 610. A causa di due frane, una a monte e una a valle, sulla SP20 tra Modigliana e Marradi, cinque veicoli sono rimasti bloccati, ma fortunatamente non ci sono persone coinvolte. La frazione di Lutirano, nel comune di Marradi, risulta isolata. La Protezione Civile della Metrocittà di Firenze ha spiegato la situazione:

Le piogge diffuse sul territorio hanno portato ad un aumento della franosità su tutto l’Alto Mugello. Questo tipo di fenomeni saranno ancora possibili pertanto si consiglia di non mettersi in viaggio se non strettamente necessario. Raccomandiamo massima prudenza, in particolare alla guida, per la possibile presenza di alberature, ramaglie, caduta di detriti e allagamenti su strada.

Oggi le scuole sono rimaste chiuse a Marradi, Firenzuola e Palazzuolo sul Senio. Il presidente della Regione Eugenio Gianni ha aggiunto che, nonostante in Alto Mugello siano previste piogge più frequenti e insistenti con cumulati medi intorno ai 10-15 mm e massimi fino a 20-30 mm, rimane sotto controllo al momento la situazione legata ai livelli dei fiumi Lamone,  che si trova al primo livello di guardia, e Santerno. Non si esclude però che le precipitazioni ancora in atto possano dar vita a nuovi innalzamenti, pertanto si invita la popolazione alla massima allerta.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 12 città e arancione su 4: l’avviso del Ministero della Salute per il 16 luglio
    Clima15 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino rosso su 12 città e arancione su 4: l’avviso del Ministero della Salute per il 16 luglio

    Nuovo allarme meteo per ondate di calore dal Ministero della Salute: ecco le città dove si "accende" il bollino rosso ed arancione il 16 luglio
  • Meteo, caldo africano con temperature fino a 42 gradi per almeno 7 giorni: ecco dove
    Clima15 Luglio 2024

    Meteo, caldo africano con temperature fino a 42 gradi per almeno 7 giorni: ecco dove

    Prosegue l'ondata di caldo africano in Italia con le temperature che superano i 40° in diverse città. Ecco le previsioni meteo
  • Meteo prossimi giorni, caldo ancora in aumento da Nord a Sud
    Clima15 Luglio 2024

    Meteo prossimi giorni, caldo ancora in aumento da Nord a Sud

    Le previsioni meteo per i prossimi giorni segnalano una situazione immutata e temperature in aumento. Ecco tutti i dettagli sull'ondata di caldo
  • Meteo prossima settimana: afa e temperature in salita (con punte oltre i 40°) per effetto dell'anticiclone africano
    Clima13 Luglio 2024

    Meteo prossima settimana: afa e temperature in salita (con punte oltre i 40°) per effetto dell'anticiclone africano

    Le previsioni meteo per la prossima delineano la presenza dell'anticiclone africano da Nord a Sud con temperature bollenti, afa e caldo
Ultime newsVedi tutte


Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Tendenza15 Luglio 2024
Meteo: tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio apice del caldo al Nord! I dettagli
Il caldo intenso insiste per tutta la settimana con calura in aumento al Nord, in particolare nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 luglio.
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Tendenza14 Luglio 2024
Meteo, quando si attenuerà il caldo africano?
Caldo afoso per tutta la settimana poi tra il 21 e il 22 luglio le temperature potrebbero calare a partire dalla Sardegna e dal Centro. La tendenza meteo
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Tendenza13 Luglio 2024
Meteo, quando finirà l'ondata di caldo? Gli ultimi aggiornamenti
Si profila una settimana rovente sull'Italia con caldo afoso in aumento al Nord e punte intorno ai 38-40 gradi al Centro-sud. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Luglio ore 22:54

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154