FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Madagascar devastato dalla tempesta: almeno 25 morti, oltre 38mila sfollati. VIDEO

Il Paese dell’Africa del Sud è stato travolto da una tempesta che ha causato anche la distruzione di almeno 13mila case: particolarmente colpita la capitale, Antananarivo
31 Gennaio 2023 - ore 10:01 Redatto da Redazione Meteo.it
31 Gennaio 2023 - ore 10:01 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Almeno 25 morti, 38mila sfollati, decine di dispersi e migliaia di case distrutte: è questo il terrificante bilancio della tempesta tropicale “Cheneso”, che negli ultimi giorni ha portato morte e distruzione sul Madagascar. I dati sono stati resi noti dalle autorità dell’isola, secondo cui sono oltre 80mila le persone investite dalla straordinaria ondata di maltempo che ha flagellato l’area. Oltre alla perdita di vite umane, sono da registrare anche i danni alle abitazioni: sono almeno 13mila le case distrutte dalla tempesta.

Madagascar: la tempesta con venti fino a 166 km/h

La zona più colpita dalla tempesta è stata quella della capitale Antananarivo, dove oltre alle vittime si sono registrati anche allagamenti e problemi alla viabilità stradale, che hanno rallentato la macchina dei soccorsi. “Cheneso” si è prima trasformata in un ciclone tropicale, con venti da 118 a 166 chilometri orari, prima di calare di intensità. Lasciando però dietro di sé una scia di morte e distruzione in tutto il Paese.

Madagascar: la stagione degli uragani

Quanto avvenuto, purtroppo, non è una novità per il paese insulare dell’Africa meridionale: in quella zona infatti da novembre ad aprile cade la stagione degli uragani, che da sempre insistono sul Madagascar con gravi conseguenze. L’ultimo evento però è stato particolarmente distruttivo, portando a devastazioni e morti molto più gravi rispetto al passato.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da giovedì 27 migliora per l'espansione dell'anticiclone, ma al Nord non durerà a lungo
Meteo, da giovedì 27 migliora per l'espansione dell'anticiclone, ma al Nord non durerà a lungo
Da metà settimana il vortice si allontanerà, permettendo una nuova espansione dell'alta pressione sull'Italia: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Giugno ore 09:45

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154