FacebookInstagramTwitterWhatsApp

L’esercizio fisico prescritto come un farmaco? Lo studio inglese

Il sistema sanitario britannico sta per avviare una ricerca - finanziata con ben 15 milioni di euro - per valutare i risultati della prescrizione sportiva e il suo impatto sulla riduzione dell'onere delle cure
24 Agosto 2022 - ore 23:38 Redatto da Redazione Meteo.it
24 Agosto 2022 - ore 23:38 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Che lo sport faccia bene alla salute è cosa nota ormai a tutti. Ma è possibile prescriverlo come se fosse una medicina, magari capace di salvare la vita? Nel Regno Unito sta per partire uno studio per scoprirlo: con un finanziamento di 15 milioni di euro, la ricerca vuole valutare i risultati della prescrizione sportiva e il suo impatto sulla riduzione dell'onere delle cure. La notizia è stata resa nota dal quotidiano spagnolo El Pais, citato dall’Agi.

Prescrivere l’attività fisica

Il giornale di Madrid sottolinea che se “l'esercizio fisico fosse una pillola, non ci sarebbe medico che non la prescriverebbe”. I suoi benefici sono infatti noti: “Riduce il rischio di mortalità per tutte le cause, cardiopatia ischemica, malattie cerebrovascolari, ipertensione, cancro del colon e della mammella, diabete di tipo 2, sindrome metabolica, obesità, osteoporosi, sarcopenia, dipendenza funzionale e cadute negli anziani, deterioramento cognitivo, ansia e depressione”.

Più sport, meno spesa sanitaria?

Ma è possibile trasformare questi benefici in una vera e propria terapia? L’obiettivo dello studio è capire proprio quello. Secondo il quotidiano britannico Guardian l’idea è “che i medici di base si occupino di prescrivere gli sport all'interno di un programma di attività che non prevedono l'assunzione di farmaci e il cui obiettivo è di ridurre il carico sul sistema” sanitario. Meno problemi fisici comporterebbero così meno cure, e una minore spesa sanitaria.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Meteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Si conferma la fine dell'ondata di caldo africano, accompagnata da uno scenario meteo più movimentato. La tendenza nei dettagli
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Giugno ore 17:15

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154