FacebookInstagramXWhatsApp

La crisi climatica modifica l’ecosistema delle Alpi: danni alla flora in via di estinzione

L'ecosistema delle Alpi sta cambiando rapidamente a causa della crisi climatica: questo fenomeno provoca danni alla flora in via di estinzione
Clima17 Marzo 2023 - ore 15:57 Redatto da Redazione Meteo.it
Clima17 Marzo 2023 - ore 15:57 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La crisi climatica sta provocando importanti modifiche dell’altitudine delle Alpi, condizionando così la vita della flora che nasce in modo spontaneo sulla catena montuosa. In modo particolare a farne le spese, sono le piante rare in via di estinzione.

Crisi climatica: sulle Alpi danni alla flora in via di estinzione

Il quadro emerge da una ricerca che ha come tema le piante rare a rischio di estinzione condotta presso l’Università di Padova. A questa conclusione si è arrivati grazie allo studio che i ricercatori hanno effettuato sulle piante autoctone e aliene comuni, ma soprattutto sulle piante in via di estinzione. Sotto esame le dinamiche di distribuzione di 1.479 specie vegetali situate sulle Alpi negli ultimi 30 anni. A preoccupare è il fatto che le aree occupate dalle piante a rischio di estinzione si stanno riducendo più velocemente rispetto a quello occupato dalle piante più diffuse.

Perché questo accade?

Questo fenomeno accade perché gli ecosistemi di montagna sono esposti a molte pressioni antropiche che rimodellano la distribuzione della flora. Con un clima sempre più caldo e secco in pianura, si impedisce la distribuzione delle piante autoctone, che un tempo proprio nelle zone pianeggianti trovavano la loro sistemazione naturale.

Un fenomeno che favorisce lo spostamento di questo tipo di vegetazione sulle pendici dei monti. In trent’anni, si è avuto un grande spostamento della flora. Tuttavia, nonostante il cambiamento climatico, le specie rare autoctone non si sono espanse verso l’alto.

Il cambiamento climatico sta favorendo la rapida proliferazione di specie vegetali "aliene", che si stanno spostando sulle pendici delle Alpi. In poche parole, laddove le rare piante autoctone sono minacciate, le piante "aliene" trovano la loro sistemazione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Luglio ore 11:38

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154