FacebookInstagramXWhatsApp

Incendio a Palermo: il vento alimenta le fiamme nella discarica di Bellolampo

A Bellolampo, alle porte di Palermo, è divampato un incendio nella discarica spento grazie all'intervento delle squadre dei vigili del fuoco
Ambiente18 Giugno 2024 - ore 11:40 Redatto da Meteo.it
Ambiente18 Giugno 2024 - ore 11:40 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

E' stato spento l'incendio divampato nella settima vasca della discarica di Bellolampo, a Palermo. Le fiamme, alimentate anche dai forti venti, hanno richiesto l'intervento di diverse squadre di vigili del fuoco. La situazione.

Incendio a Palermo, le ultime news

Nel cuore della notte è divampato un incendio nella discarica di Bellolampo, alle porte di Palermo, nei pressi dell’impianto di sottrazione di biogas. Stando ai primi dettaglio l'incendio sembrerebbe essere stato di natura dolosa con fiamme divampate grazie anche al caldo vento di Scirocco. L'intervento repentino di diverse squadre di vigili del fuoco ha permesso di spegnere le fiamme ed ora la situazione è sotto controllo.

Al momento sono in corso operazioni di bonifica per abbassare la temperatura dei rifiuti interrati. Non è la prima volta che un incendio divampa nella più grande discarica palermitana visto che solo un anno fa si registrava un altro rogo che fece schizzare il valore di diossina nell’aria in diverse zone della città di 35 volte superiore ai valori massimi consentiti.

Salvatore Cocina, capo della Protezione Civile, ha dichiarato: «l'incendio è divampato nella 7 vasca della discarica di Bellolampo attualmente in uso. Siamo in contatto con il presidente della Rap Giuseppe Todaro e il direttore Massimo Collesano, che è sui luoghi, e con il nostro servizio di Palermo. L'azienda è subito intervenuta con i mezzi di movimento terra disponibili».

Palermo dopo l'incendio della discarica: "Siamo riusciti ad intervenire per tempo"

L'incendio che si è sviluppato nel pomeriggio di lunedì 17 giugno nella settima vasca della discarica di Bellolampo, a Palermo, ha trovato complicità nel forte vento di scirocco che da giorni soffia sull'isola. Salvatore Cocina, capo della Protezione Civile ha spiegato: «l'incendio si è però sviluppato, complice un leggero vento da sud est. Rap ha chiamato rinforzi e al momento operano diverse squadre vigili del fuoco, due autobotti della provincia e un nostro mezzo grande e uno piccolo di protezione civile. Il rogo è ora contenuto con la terra smossa da escavatori di Rap oltre che dall'acqua delle lance dei pompieri.  Il sindaco è stato invitato a emettere ordinanza a salvaguardia della popolazione».

Fortunatamente i vigili del fuoco sono riusciti ad intervenire in tempo a spegnare così le fiamme nonostante la presenze del forte vento che soffiava sulle montagne alle porte di Palermo. E' ancora in corso un monitoraggio, ma la situazione è sotto controllo.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
  • Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta
    Ambiente18 Luglio 2024

    Sardegna: tavoli e ombrelloni su isola protetta

    Sardegna vittima di un episodio di inciviltà da parte di alcuni bagnanti sbarcati su un'isola protetta
  • Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?
    Ambiente17 Luglio 2024

    Etna, la cenere preoccupa la città di Catania: da problema a (anche) risorsa?

    La cenere dell'Etna sta causando problemi alla città di Catania e ai suoi abitanti. Bisogna smaltirla, ma in futuro potrebbe essere una risorsa
Ultime newsVedi tutte


Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Luglio ore 03:36

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154