FacebookInstagramTwitterMessanger

Arriva il "bacio" Luna-Giove immerso nelle Pleiadi, imperdibile spettacolo visibile a occhio nudo

Luna, Giove e Pleiadi: lo spettacolo che sta per arrivare nel cielo di settembre promette di tenere incollati con gli occhi al cielo migliaia di skywatcher. Ecco la data da segnare sul calendario per uno show imperdibile
{icon.url}3 Settembre 2023 - ore 09:49 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
3 Settembre 2023 - ore 09:49 Redatto da Redazione Meteo.it

Il nostro satellite torna a essere protagonista del cielo di settembre e - dopo averci regalato una Superluna Blu "abbracciata" a Saturno lo scorso 31 agosto, è pronta a "duettare" con il gigante gassoso. Tra pochi giorni sarà la congiunzione Luna-Giove a catturare lo sguardo, con le Pleiadi che faranno da cornice a questo suggestivo incontro. Tempo permettendo, potremmo seguire lo show celeste a occhio nudo.

Luna e Giove pronti a "duettare" nel cielo di settembre: quando?

Come fanno sapere dall'Uai il nostro satellite - che si avvicina alla fase di ultimo quarto - sorgerà nella notte tra il 4 e il 5 settembre vicino a Giove nella Costellazione dell'Ariete, per poi proseguire fino a raggiungere quella del Toro, dove incontrerà le Pleiadi. L'ammasso stellare più luminoso della volta celeste basterebbe da solo ad attirare l'attenzione di molti appassionati di spettacoli celesti. Si tratta infatti di un nucleo che conta diverse stelle visibili a occhio nudo.

Non sarà poi da escludere che anche le epsilon Perseidi - sciame di meteore che raggiungono il picco tra il 6 e il 7 del mese - decidano di fare regalarci qualche stella cadente a cui affidare i desideri. L'ammasso stellare più luminoso della volta celeste sarà infatti ormai vicino al momento di picco - previsto tra il 6 e il 7 del mese - e non è da escludere che qualche stella possa decidere di anticipare la sua "caduta" per fare da cornice al suggestivo "bacio" Luna-Giove.

©Stellarium - cielo del 5 settembre ore 1.00 circa

Dove vedere il "bacio" Luna-Giove costellato di stelle cadenti?

Come preannunciato la romantica effusione tra il nostro satellite e il Gigante gassoso potrà essere osservata a occhio nudo. Anche il radiante delle meteore sarà visibile - tempo permettendo - per tutta la notte senza l'ausilio di telescopi.

Come sempre accade quando parliamo di spettacoli celesti, il nostro consiglio è quello di scegliere un punto di osservazione lontano da fonti di inquinamento luminoso delle città. Se è vero che le Pleiadi sono un ammasso stellare visibile a occhio nudo anche nei centri urbani moderatamente afflitti da inquinamento luminoso (con 4/5 stelle ogni ora), è pur vero che - scegliendo luoghi bui - le possibilità di intercettare qualche stella cadente in più aumentano notevolmente.

Notizie
TendenzaMeteo, da metà settimana generale miglioramento con temperature in crescita
Meteo, da metà settimana generale miglioramento con temperature in crescita
Fino a mercoledì insisterà l'instabilità al Sud e in Sicilia. Da metà settimana poi tornerà l'alta pressione: tempo di nuovo soleggiato con temperature in aumento
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Settembre ore 12:35

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154