FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Viaggio a Gaping Gill, l’incredibile sistema di grotte sotterranee. VIDEO

È uno dei più grandi e complessi sistemi di camere sotterranee di tutta l’Inghilterra, e può essere visitata solamente due volte all’anno: ecco cosa aspettarsi e la sua storia
31 Maggio 2023 - ore 10:11 Redatto da Redazione Meteo.it
31 Maggio 2023 - ore 10:11 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Immaginate di calarvi per quasi cento metri sottoterra, aggrappati solo a una corda, con un torrente che precipita in profondità proprio a fianco a voi. È questo l’incredibile scenario che si può visitare nel North Yorkshire, in Inghilterra: si tratta del Gaping Gill, uno dei più famosi sistemi di grotte e tra le più grandi camere sotterranee di tutto lo stato. Una vera meraviglia della natura, dove è anche necessario prestare attenzione: l’ingresso, infatti, non è recintato.

Gaping Gill: caratteristiche e storia

La camera principale di questo complesso sistema di grotte sotterranee misura 129 metri, è alta 31 e larga 25. A rendere ancora più speciale il panorama è il Fell Beck, un torrente che scorre vicino e termina la sua corsa precipitando all’interno della grotta, scorrendo poi attraverso la grotta Ingleborough. Il sistema di caverne è talmente complesso che solamente nel 1983 fu realizzata una connessione tra le due camere. La prima discesa tentata nella camera principale risale al 1842, per opera di John Birbeck: l’uomo però riuscì a calarsi solamente per 58 metri.

Gaping Gill oggi: come visitarla

A completare la prima discesa sul fondo della caverna fu il francese Edouard Martel nel 1895. Per farlo utilizzò una scala di corda e una candela, mantenendosi in contatto con la superficie tramite un antico tipo di telefono. Oggi la camera principale del sistema di caverne può essere visitato due volte all’anno, quando un locale club di appassionati organizza discese tramite un verricello calato nell’ingresso principale.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, tra il 20 e il 21 giugno punte oltre i 40 gradi: ecco dove
Meteo, tra il 20 e il 21 giugno punte oltre i 40 gradi: ecco dove
Apice dell'ondata di caldo verso metà settimana: Sud, Sicilia e Sardegna roventi. Per il Nord tornano i temporali da venerdì. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Giugno ore 02:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154