FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Eruzione a Stromboli e terremoto a Lipari: cosa è successo. VIDEO

Le colate piroclastiche causate dall’attività del vulcano sono arrivate in mare, causando uno tsunami alto 1,5 metri. Non si sono registrati danni. I due eventi però, come ha sottolineato l’INGV Vulcani, non hanno una relazione diretta
6 Dicembre 2022 - ore 14:55 Redatto da Redazione Meteo.it
6 Dicembre 2022 - ore 14:55 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il 4 dicembre, intorno alle 8 di mattina, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 al largo delle isole Eolie in Sicilia. Nel pomeriggio poi si sono registrati alcuni eventi vulcanici che hanno coinvolto l’area craterica dello Stromboli, non molto lontano dall’epicentro del sisma: le colate piroclastiche sono arrivate in mare, causando uno tsunami alto 1,5 metri. I due eventi però, come sottolineato dall’INGV Vulcani, non hanno una relazione diretta.

L’eruzione a Stromboli

Nel pomeriggio di domenica 4 dicembre si sono registrati diversi flussi piroclastici provenienti dal vulcano Stromboli. Le colate hanno percorso la Sciara del Fuoco raggiungendo il mare, accompagnate da crolli e frane lungo la parete del Vulcano. Queste attività e il materiale finito in acqua hanno causato un maremoto, con un’onda di tsunami alta 1,5 metri che però non ha causato danni a persone o cose. L’emissione di lava dal cratere nord del vulcano sta continuando, tanto che sull’isola è stata emessa un’allerta arancione.

Il terremoto a Lipari

Nella mattinata di domenica 4 dicembre, a poca distanza dal vulcano, si è registrata una scossa di terremoto di magnitudo 4.6 alle Isole Eolie. Sebbene il sisma non abbia provocato grandi danni, a Lipari si sono registrate frane e cadute di massi lungo la costa occidentale dell’isola. Il terremoto è stato avvertito anche a Messina e nell’area circostante, già duramente provata dall’ondata di maltempo delle ore precedenti. I due eventi, sebbene vicini geograficamente e temporalmente, non hanno però una relazione diretta: a confermarlo è stato l’INGVvulcani.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: fase più fresca in arrivo, con piogge e temporali. Ecco dove
Meteo: fase più fresca in arrivo, con piogge e temporali. Ecco dove
Per i primi giorni della prossima settimana si conferma una fase senza rischi di caldo intenso ma anche molto instabile: la tendenza meteo.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Giugno ore 16:55

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154