FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Due orsi morti nel Trentino: le carcasse trovate a Bresimo e Borgo d'Anaunia

Le carcasse di due orsi sono state rinvenute nei comuni di Bresimo e Borgo d’Anaunia in Trentino
11 Ottobre 2023 - ore 17:29 Redatto da Redazione Meteo.it
11 Ottobre 2023 - ore 17:29 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Sono state recuperate le carcasse di due orsi in Trentino. I due esemplari di plantigradi sono stati trovati morti nei comuni di Bresimo e Borgo d'Anaunia in Provincia di Trento. Si tratta della terza morte nel giro di poche settimane dopo quella dell'orsa F36.

Orsi morti in Trentino: due carcasse ritrovate

Due orsi trovati morti in Trentino. Il 2023 è un anno nero per la vita dei plantigradi in Trentino. La provincia di Trento con un breve comunicato condiviso dall'ufficio stampa ha annunciato la morte di due nuovi esemplari di orsi i cui corpi senza vita sono stati rinvenuti nei comuni di Bresimo e Borgo d’Anaunia. Uno di loro è stato già recuperato e consegnato all'Istituto zooprofilattico per effettuare dei controlli. Ecco quanto si legge dal breve comunicato dall'ufficio stampa della provincia di Trento: "le carcasse di due orsi sono state rinvenute nei comuni di Bresimo e Borgo d’Anaunia. Il primo dei due esemplari è già stato recuperato e consegnato all’Istituto zooprofilattico delle Venezie".

La notizia della morte di altri due orsi in Trentino arriva a distanza di poche settimane dalla morte dell'orsa F36 in Val Bondone. Lo scorso 28 settembre, il corpo senza vita dell'orsa F36 veniva trovata in una delle valli meno conosciute del Parco delle Orobie Valtellinesi nella provincia di Sondrio. Ancora sconosciute le cause della morte visto che i risultati dell'esame autoptico sulla carcassa non sono stati ancora resi noti.

Morte orsi in Trentino: il 2023 anno nero per i plantigradi

Con la notizia della morte di altri due orsi in Trentino, recuperati nei comuni di Bresimo e Borgo d’Anaunia nella provincia di Trento, si allunga la lista del numero di plantigradi che hanno perso la vita nel 2023. Alessandro De Guelmi, ex veterinario responsabile del benessere e dell'anestesia degli orsi, ha sottolineato come il numero di morti degli orsi quest'anno in Trentino sia di gran lunga superiore alla media.

Un dato importante che dovrebbe far riflettere, visto che si è creata una psicosi collettiva come sottolineato da De Guelmi dalle pagine de Il Dolomiti: "le persone sono in grado di farsi giustizia. I residenti, ma anche i grandi carnivori, sono vittime dell'assenza di prevenzione, informazione e formazione della Provincia. La politica negli ultimi anni ha abdicato al proprio ruolo e il rischio è quello di 'delegare' la gestione dei grandi carnivori a vie diverse. In Italia, per esempio, vengono avvelenati o si tira il grilletto a 300-500 lupi ogni anno".

Il bilancio degli orsi morti in Trentino nel 2023 è davvero preoccupante. Dopo la morte dei tre plantigradi di val di Sole, Monte Peller e Cavedago, ricordiamo che negli scorsi mesi hanno perso la vita anche M62 ricercato dalla Provincia di Trento e poi ucciso da un altro plantigrado e l'orso F36. Poi ci sono Jj4 catturata e rinchiusa a Casteller, il centro off limits per visitatori che ospita anche l'orso M49.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, tra il 20 e il 21 giugno punte oltre i 40 gradi: ecco dove
Meteo, tra il 20 e il 21 giugno punte oltre i 40 gradi: ecco dove
Apice dell'ondata di caldo verso metà settimana: Sud, Sicilia e Sardegna roventi. Per il Nord tornano i temporali da venerdì. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Giugno ore 10:32

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154