FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Disastro ambientale nei Caraibi, il petrolio sta distruggendo la barriera corallina. Le immagini

Dopo lo sversamento in mare di una enorme quantità di petrolio da parte di una nave fantasma, nei Caraibi si parla di un vero e proprio disastro ambientale. Enormi sono ad esempio i danni alla barriera corallina
14 Febbraio 2024 - ore 17:34 Redatto da Redazione Meteo.it
14 Febbraio 2024 - ore 17:34 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Preoccupa un disastro ambientale nei Caraibi. Una grandissima quantità di petrolio sta distruggendo la barriera corallina dopo il naufragio di una misteriosa nave. Nessuna sa ancora da dove provenisse e cosa contenesse davvero. Ecco le ultime notizie e alcune immagini  della melma nera che si è riversata sulle spiagge incontaminate e sulle acque cristalline.

Disastro ambientale nei Caraibi: cosa è accaduto e quale è la situazione ad oggi?

Dopo il naufragio di una misteriosa nave, si parla di disastro ambientale nei Caraibi. L’incubo ha avuto inizio già la settimana scorsa, quando la nave The Gulfstream si è arenata e capovolta al largo di Tobago. Ha riversato in mare una grandissima quantità di petrolio che in poche ore ha raggiunto la costa della piccola isola, danneggiato la preziosa barriera corallina e le spiagge incontaminate per oltre 25 chilometri di costa.

I volontari e la popolazione del posto stanno correndo contro il tempo per salvare le cose e tutti gli esseri viventi. Per mitigare gli effetti devastanti di una fuoriuscita di petrolio enorme che sta causando molti danni già irreparabili.

Il petrolio fuoriuscito dalla nave si è infatti riversato velocemente lungo almeno 15 chilometri, compromettendo alcune delle spiagge. Si cerca in tutti i modi, in queste ore, di salvare quindi il litorale, i pesci che popolano il mare e gli uccelli marini, oltre ad altri animali selvatici. La barriera corallina dell’area è stata però già pesantemente compromessa. Le conseguenze potrebbero durare per anni e anni. Ancora, però, risulta impossibile poter prevedere cosa accadrà in futuro dopo questo enorme sversamento di petrolio.

Il primo ministro dello Stato insulare ha dichiarato lo stato d’emergenza nazionale.

Cosa è accaduto nei Caraibi?

Ad oggi non si sa ancora nulla sulle cause del disastro ambientale nei Caraibi. Le ipotesi più accreditate riguardano la possibilità che la nave sia stata abbandonata a sé stessa e che l’equipaggio sia riuscito a mettersi in salvo in autonomia. Non vi sono però conferme. Non si sa da dove provenisse l'imbarcazione e cosa trasportasse e non si capisce come mai tutto l'equipaggio sia scomparso nel nulla.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 18:33

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154