FacebookInstagramTwitterMessanger

Allarme per i detriti spaziali intorno alla Terra: “Un milione quelli più grandi di 1 cm”

A dirlo è l’ultimo rapporto dell’Agenzia spaziale europea, secondo cui la situazione rischia di diventare insostenibile: "Se non cambiamo significativamente il modo in cui lanciamo e smaltiamo gli oggetti spaziali, il numero di collisioni catastrofiche nello spazio rischia di aumentare”
{icon.url}2 Maggio 2022 - ore 16:32 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
2 Maggio 2022 - ore 16:32 Redatto da Redazione Meteo.it
Illustrazione. Credit: ESA

C’è allarme nel mondo scientifico per la quantità di detriti spaziali intorno alla Terra: secondo l’ultimo rapporto annuale sullo stato dell'ambiente spaziale pubblicato dall’Esa (l’Agenzia spaziale europea) la situazione rischia di diventare insostenibile. Sarebbero infatti oltre 30mila i detriti spaziali in orbita identificati e regolarmente monitorati per evitare collisioni, ma i modelli statistici stimano che potrebbero essercene addirittura più di un milione con dimensioni superiori al centimetro. E come se non bastasse, il loro numero è in continuo aumento.

Il rischio delle collisioni a cascata

"Anche se siamo più responsabili con ciò che lanciamo oggi, i nostri sforzi attuali non sono sufficienti", hanno detto gli esperti dell’Esa citati dall’Ansa. "Se non cambiamo significativamente il modo in cui lanciamo e smaltiamo gli oggetti spaziali, il numero di collisioni catastrofiche nello spazio rischia di aumentare”. E i rischi non sono da poco: la situazione attuale infatti “potrebbe portare alla 'sindrome di Kessler', una situazione in cui la densità degli oggetti in orbita è così alta che le collisioni tra oggetti e detriti creano un effetto a cascata, ogni incidente genera detriti aumentando la probabilità di ulteriori collisioni. A questo punto, alcune orbite basse della Terra diventeranno del tutto inospitali".

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:30
Notizie
TendenzaMeteo, weekend con calo termico, vento e piogge. Poi migliora
Meteo, weekend con calo termico, vento e piogge. Poi migliora
In arrivo aria più fresca in discesa dall'Europa settentrionale: entro domenica fine dell'ondata di calore. Weekend movimentato; tempo più stabile da lunedì
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Maggio ore 03:13

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154