FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Covid, l’Aifa annuncia per l’autunno il richiamo annuale del vaccino

Si arriverà ad effettuare il richiamo annuale del vaccino contro il Covid così come si fa con l'antinfluenzale. Ecco l'annuncio dell'Aifa e le ultime notizie in merito.
13 Aprile 2022 - ore 19:20 Redatto da Redazione Meteo.it
13 Aprile 2022 - ore 19:20 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Per contrastare il Covid e per vivere la prossima stagione invernale in tranquillità, l'Aifa ha annunciato che per il prossimo autunno ci si dovrà sottoporre al richiamo vaccinale annuale. Tale vaccino, così come annunciato, avrà tempi più lunghi e oltre a ciò sarà sicuramente adattato ad hoc contro le nuove varianti, anche se non sarà possibile prevederle tutte. Non è ancora chiaro, però, se verrà somministrato all'intera popolazione o se si renderà necessario che vengano vaccinati solo gli over 50 o 60.

L'annuncio dell'Aifa sul richiamo annuale

Mentre sono iniziate le somministrazioni della quarta dose per gli over 80 anni e i fragili che hanno da 60 a 79 anni, si inizia a parlare già di una importante novità per il prossimo autunno. L'Aifa ha iniziato a guardare più avanti ovvero all'autunno per contrastare la possibile ripresa del virus quando la stagione comincerà a peggiorare.

Il direttore dell'Agenzia del farmaco, Nicola Magrini, ha annunciato che si approderà prossimamente ad una fase di richiamo annuale. Niente più terze, quarte o quinte dosi bensì il vaccino contro il Covid diventerà come quello anti influenzale.

Cosa succederà nel prossimo futuro? Gli scienziati stanno ancora studiando le possibili variabili. Riguardo alla quarta dose potrebbe aprirsi l'eventualità di sottoporsi a tale vaccino anche per nuove fasce di età "perché nei prossimi mesi si potrebbe anche verificare un calo di protezione". Secondo l'Aifa, infatti, a partire dal quarto-quinto mese vi è un leggero calo di protezione. Va sottolineato però che alcuni dati italiani più recenti, non ancora pubblicati, mostrano una tenuta proprio in una determinata fascia d'età e la non ripresa di infezioni da Covid.

Farmaci antivirali contro il Covid: l'auspicio

In merito alla prescrivibilità dei nuovi antivirali contro il Covid da parte dei medici di medicina generale, l'Aifa ha auspicato che si possano aggiungere anche i medici di famiglia ai prescrittori visto che attualmente la prescrizione di tali medicinali è legata ai soli infettivologi, ai medici ospedalieri e alle Usca ovvero le Unità speciali di continuità assistenziale. La decisione è attesa per i prossimi giorni e prevede un’adeguata formazione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Meteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Si conferma la fine dell'ondata di caldo africano, accompagnata da uno scenario meteo più movimentato. La tendenza nei dettagli
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Giugno ore 17:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154