FacebookInstagramTwitterMessanger

Covid, 6 nuovi sintomi sulla pelle: li scopre un italiano simbolo della pandemia

Uno studio italiano scopre 6 nuovi possibili sintomi, tra i primi a comparire e a volte gli unici, dall’orticaria all’eruzione cutanea. Lo studio, utile anche per gli asintomatici, è firmato dal primo ricoverato a Milano proprio per Covid il 22 febbraio 2020, il giorno dopo il primo caso di Codogno
{icon.url}1 Febbraio 2022 - ore 14:18 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
1 Febbraio 2022 - ore 14:18 Redatto da Redazione Meteo.it

Ci sono anche eritemi e rash cutanei tra i sei nuovi sintomi dermatologici, soprattutto su mani, piedi e gomiti, appena identificati che potrebbero indicare che si è preso il Covid. E tutti possono rivelarsi molto utili anche per segnalare l’eventuale positività tra chi per il resto è asintomatico perché si è scoperto che possono essere tra i primi a comparire e magari gli unici poi a svilupparsi.

Che ci fossero simili manifestazioni anche a livello cutaneo fino a pochi mesi fa era soltanto un’ipotesi, ora arriva la conferma dallo studio italiano, condotto con il supporto della Società italiana di dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle malattie sessualmente trasmesse (SIDeMaST) e pubblicato sul Journal of the American Academy of Dermatology. A coordinarlo è stato un medico che ha una storia molto particolare.

Lo studio del prof Marzano, primo caso a Milano

La prima firma della ricerca è del professor Angelo Valerio Marzano (nella foto sopra), direttore della Scuola di specializzazione in dermatologia e venereologia dell'Università degli Studi di Milano e Associate editor dell'Italian journal of dermatology and venereology. Marzano è stato il primo paziente a essere ricoverato per coronavirus a Milano, il 23 febbraio 2020. Ricordate il “dermatologo di Milano” ricoverato il 23 febbraio 2020 (e guarito dopo 16 giorni), il giorno dopo il caso di Mattia di Codogno, il paziente 1 in Italia?

"Lo studio è particolarmente interessante perché conferma che la cute può essere spia di una infezione da Sars-CoV-2”, dichiara afferma Ketty Peris, presidente SIDeMaST e direttrice dell'Uoc di Dermatologia del Policlinico Gemelli di Roma. “Per questo motivo, è fondamentale controllare ancora di più la nostra pelle, dandoci la possibilità di muoverci in anticipo per una diagnosi precoce e anche evitare possibili ulteriori contagi".

I sei nuovi possibili sintomi sulla pelle del Covid

Ecco allora i sei nuovi possibili sintomi dermatologi del Covid individuati:
- orticaria;
- un’eruzione cutanea simile a quella che si rileva nel morbillo;
- una reazione analoga alla varicella;
- geloni;
- lividi, ecchimosi come da trauma (livedo reticularis) con presenza di sangue sotto la cute;
- vasculite, con possibile comparsa di ulcere sugli arti inferiori.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 18:44
Notizie
TendenzaMeteo: tra sabato 28 e domenica 29 maggio pioggia e aria più fresca
Meteo: tra sabato 28 e domenica 29 maggio pioggia e aria più fresca
Il vortice di bassa pressione attualmente a ovest della Sardegna, sabato 28 maggio transita al Centro-Sud. Domenica 29 stop caldo intenso: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Maggio ore 04:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154