FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Covid, 6 nuovi sintomi sulla pelle: li scopre un italiano simbolo della pandemia

Uno studio italiano scopre 6 nuovi possibili sintomi, tra i primi a comparire e a volte gli unici, dall’orticaria all’eruzione cutanea. Lo studio, utile anche per gli asintomatici, è firmato dal primo ricoverato a Milano proprio per Covid il 22 febbraio 2020, il giorno dopo il primo caso di Codogno
1 Febbraio 2022 - ore 14:18 Redatto da Redazione Meteo.it
1 Febbraio 2022 - ore 14:18 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Ci sono anche eritemi e rash cutanei tra i sei nuovi sintomi dermatologici, soprattutto su mani, piedi e gomiti, appena identificati che potrebbero indicare che si è preso il Covid. E tutti possono rivelarsi molto utili anche per segnalare l’eventuale positività tra chi per il resto è asintomatico perché si è scoperto che possono essere tra i primi a comparire e magari gli unici poi a svilupparsi.

Che ci fossero simili manifestazioni anche a livello cutaneo fino a pochi mesi fa era soltanto un’ipotesi, ora arriva la conferma dallo studio italiano, condotto con il supporto della Società italiana di dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle malattie sessualmente trasmesse (SIDeMaST) e pubblicato sul Journal of the American Academy of Dermatology. A coordinarlo è stato un medico che ha una storia molto particolare.

Lo studio del prof Marzano, primo caso a Milano

La prima firma della ricerca è del professor Angelo Valerio Marzano (nella foto sopra), direttore della Scuola di specializzazione in dermatologia e venereologia dell'Università degli Studi di Milano e Associate editor dell'Italian journal of dermatology and venereology. Marzano è stato il primo paziente a essere ricoverato per coronavirus a Milano, il 23 febbraio 2020. Ricordate il “dermatologo di Milano” ricoverato il 23 febbraio 2020 (e guarito dopo 16 giorni), il giorno dopo il caso di Mattia di Codogno, il paziente 1 in Italia?

"Lo studio è particolarmente interessante perché conferma che la cute può essere spia di una infezione da Sars-CoV-2”, dichiara afferma Ketty Peris, presidente SIDeMaST e direttrice dell'Uoc di Dermatologia del Policlinico Gemelli di Roma. “Per questo motivo, è fondamentale controllare ancora di più la nostra pelle, dandoci la possibilità di muoverci in anticipo per una diagnosi precoce e anche evitare possibili ulteriori contagi".

I sei nuovi possibili sintomi sulla pelle del Covid

Ecco allora i sei nuovi possibili sintomi dermatologi del Covid individuati:
- orticaria;
- un’eruzione cutanea simile a quella che si rileva nel morbillo;
- una reazione analoga alla varicella;
- geloni;
- lividi, ecchimosi come da trauma (livedo reticularis) con presenza di sangue sotto la cute;
- vasculite, con possibile comparsa di ulcere sugli arti inferiori.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Meteo, stop al gran caldo e tempo instabile nei prossimi giorni: dove arrivano i temporali? La tendenza dal 23 giugno
Si conferma la fine dell'ondata di caldo africano, accompagnata da uno scenario meteo più movimentato. La tendenza nei dettagli
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 20 Giugno ore 12:15

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154