FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Come riprodurre piante di geranio all'infinito da singole foglie

Coloratissimi e con fioriture abbondanti e rigogliose, i gerani impreziosiscono i nostri spazi outdoor. Ecco come moltiplicare le piante partendo dalle foglie
16 Maggio 2023 - ore 15:19 Redatto da Redazione Meteo.it
16 Maggio 2023 - ore 15:19 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Riempire fioriere e balconi di coloratissime piante di geranio è il tuo sogno? Oggi ti sveleremo come riprodurre piantine all'infinito partendo da singole foglie, una tecnica che ti permetterà di avere piacevoli note di colore nel tuo giardino a costo zero.

Come creare giovani piantine di geranio dalle foglie

Bianchi, rossi o rosa, i fiori di geranio rallegrano i nostri spazi outdoor, senza richiedere grande manutenzione e contribuendo anche a regalarci spazi di benessere in cui poter godere serenamente della brezza serale. Non dimentichiamo infatti che i gerani sono potenti antizanzare naturali che assicurano ricche e abbondanti fioriture per tutta a stagione estiva. Fortunatamente per noi si tratta anche di piante molto fertili, che possono essere moltiplicate all'infinito a partire da singole foglie. Partendo da un rametto sano si possono infatti ottenere nuove piante da talea, da utilizzare per portare un po' di colore in una zona del giardino cupa o da regalare a un'amica.

Dalla pianta madre alla talea, fino a una nuova piantina: guida step by step

Per iniziare a "moltiplicare" i colori e i profumi del geranio dovremmo procurarci un vaso, del terriccio e la talea. Per realizzare quest'ultima basterà scegliere un rametto della pianta madre giovane - che si presenti morbido e verde - e reciderlo a una lunghezza di circa 8-10 centimetri. Per tagliare il rametto ti consigliamo di utilizzare cesoie da giardinaggio ben affilate e sterilizzate, per evitare di danneggiarlo. Il taglio dovrà essere eseguito sotto a un "nodo", ovvero il punto dal quale si sviluppa il nuovo rametto.

Fatto questo ricorda di tamponare il taglio con della cannella - una spezia presente in ogni dispensa - per favorire la cicatrizzazione sia nella pianta madre che nella nuova talea. A questo punto è giunto il momento di trasferire la nuova talea nella sua nuova dimora. Prepara il vaso che la ospiterà scegliendone uno non troppo grande, nel quale inserirai del terriccio mischiato alla torba per avere un terreno drenante e prevenire i problemi legati al ristagno d'acqua. Se non hai a disposizione la torba potrai sostituirla con dei gusci di arachidi, con i quali andrai a creare uno strato in mezzo a due parti di terriccio. In questo modo potrai riciclare uno scarto organico creando un ottimo habitat per la tua nuova piantina.

Dopo aver inserito la talea nel terriccio ricorda di innaffiarla e garantirle - almeno per i primi giorni - un terreno sempre umido. Posiziona il vaso in un luogo ben arieggiato e luminoso e preparati a veder crescere la tua nuova piantina di geranio forte e rigogliosa, e a goderti le sue splendide fioriture per tutta l'estate.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Aprile ore 23:56

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154