FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Cielo verde in Colorado: il fenomeno dell'airglow grazie all'attività del sole | FOTO

Un cielo verde simile a quello dell'aurora boreale. Aaron Watson racconta così quello che ha visto a prima mattina in Colorado, Usa. Le foto
27 Giugno 2023 - ore 16:40 Redatto da Redazione Meteo.it
27 Giugno 2023 - ore 16:40 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Foto di spaceweather.com

L'attività del Sole ha generato uno spettacolo della natura in Colorado. Alcuni giorni fa nello Stato degli Stati Uniti Occidentali, conosciuto per i canyon, le montagne rocciose e l'omonimo parco nazionale, il cielo si è colorato di verde. Cosa è successo?

Il fenomeno dell'airglow in Colorado: il cielo si colora di verde

Nessun aurora boreale o tempeste geomagnetiche. In Colorado, Usa, pochi giorni fa il cielo è diventato verde grazie al fenomeno dell'airglow. Conosciuto anche come luminescenza notturna, si tratta di una debole emissione luminosa dell'atmosfera terrestre. Una delle sue conseguenze è che il cielo notturno non è mai completamente buio.

Un vero e proprio spettacolo della natura quello che si è potuto ammirare in Colorado. Ad immortalarlo ci ha pensato Aaron Watson con alcuni scatti diventati, manco a dirlo, virali su tutti i social. "Mi sono svegliato verso mezzanotte con cielo terso" - ha spiegato Watson precisando - "ho notato alcuni raggi sottili e, all’inizio, ho pensato che forse si trattava di nubi nottilucenti. A un esame più attento c’era un intenso bagliore verde che si increspava attraverso l’intero cielo".

Il fenomeno dell'airglow è stato poi spiegato dallo scienziato spaziale Scott Bailey del Virginia Tech: "è prodotto dalla fotochimica nell’atmosfera superiore della Terra ed è una fotochimica molto interessante".

Colorado, una luminescenza notturna illumina di verde il cielo

Lo spettacolo del cielo verde in Colorado non è passato affatto inosservato diventando argomento di discussione e dibattito tra scienziati e non. Scott Bailey del Virginia Tech ha cercato di spiegare come si è generato il fenomeno dell'airglow, ossia della luminesenza notturna. Questo fenomeno, pur non richiedendo l'attività solare, è strettamente legato al ciclo solare come spiegato anche dal sito SpaceWeather.com. Tantissimi anni fa, per la precisione Lord Rayleigh studiando il fenomeno arrivò alla conclusione che raggiunge il suo picco, circa il 40% in più, quando il Sole è più attivo.  

“L’attività solare incrementa l’airglow riscaldando l’atmosfera superiore"  ha detto lo scienziato Scott Bailey precisando - "l’aria più calda provoca più collisioni e, quindi, l’emergere di più luce verde. Questo è il motivo per cui il bagliore dell’aria verde tende ad essere più intenso intorno al massimo solare". Il 2023 è l'anno giusto per cercare nei cieli il fenomeno dell'airglow. Per goderselo al meglio è importante allontanarsi dalle luci della città e attendere il tramonto della Luna.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Meteo: ponte del 25 aprile molto variabile. Quando andrà via il freddo artico?
Colpo di coda invernale sull'Italia dove nella seconda parte di settimana si potrebbe vedere un graduale cambiamento. Ponte del 25 aprile incerto
Mediaset

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile ore 00:38

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154