FacebookInstagramTwitterMessanger

Bonus farmacia per la telemedicina: ecco come ottenere il credito di imposta fino a un massimo di 3.000 euro

Il credito d’imposta pari al 50% vale per le spese sostenute lo scorso anno nelle farmacie dei comuni fino a 3mila abitanti. Si applica dai dispositivi per misurare la pressione ai saturimetri
{icon.url}6 Aprile 2022 - ore 21:53 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
6 Aprile 2022 - ore 21:53 Redatto da Redazione Meteo.it
(foto: Pixabay)

È stato istituito il codice tributo per usufruire del credito d’imposta per l’acquisto o il noleggio di apparecchiature per la telemedicina presso le farmacie nei piccoli comuni del nostro paese. La manovra è stata introdotta dal Governo già nel corso dello scorso anno per favorire la diffusione del monitoraggio dei pazienti, cronici e non solo, anche al di fuori delle strutture sanitarie.

Potranno sfruttare questo bonus farmacie solamente per le spese entro il 31 dicembre dello scorso anno: ora è finalmente chiaro come potere ottenere l’agevolazione fiscale già annunciata e deliberata qualche mese fa.

Come ottenere il bonus: il codice tributo

Con la risoluzione numero 11/3 del 14 marzo scorso, l’Agenzia delle Entrate ha istituto il nuovo codice tributo: 6959.  Utilizzando questo numero di quattro cifre è possibile ottenere un rimborso pari al 50% per le spese sostenute fino al 31 dicembre del 2021 nelle farmacie che operano in comuni o centri abitati con meno di 3mila abitanti.

(foto: Pixabay)

Tutto questo fa seguito al decreto del 30 ottobre 2021 del Ministero della Salute, con il quale veniva concesso un contributo, sotto forma appunto di credito d’imposta, per favorire l’accesso a prestazioni di telemedicina. Possono rientrare in questa agevolazione tutte le spese che hanno come oggetto apparecchiature utilizzabili per il controllo della salute da remoto.

Per esempio, il bonus farmacie riguarda i dispositivi per la misurazione della pressione arteriosa, della capacità polmonare, del livello di saturazione dell’ossigeno (i saturimetri), dell’attività cardiaca in generale e gli strumenti per l’effettuazione di elettrocardiogrammi.

Il contributo è pari alla metà delle spese ammissibili, fino a un massimo di 3mila euro. Inoltre, deve essere considerato anche il limite delle risorse stanziate dal governo, che per l’anno 2021 era pari a 10 milioni e 715mila euro. Per potere usufruire in compensazione del credito d’imposta relativo al bonus farmacia per la telemedicina è necessario presentare il modello F24 correttamente compilato nel portale messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Il codice in questione deve essere inserito nella sezione “Erario” nella colonna “importi a credito compensati”. Per chi può e desidera completare la procedura, è possibile controllare tutti i dettagli nel testo integrale della risoluzione del 14 marzo.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:38
Notizie
TendenzaMeteo: lunedì 28 novembre breve tregua. A fine mese freddo e maltempo
Meteo: lunedì 28 novembre breve tregua. A fine mese freddo e maltempo
Lunedì 28 novembre breve tregua dal maltempo ma già a fine giornata e fino al 30 novembre agirà un nuovo peggioramento. Clima freddo: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 26 Novembre ore 13:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154