FacebookInstagramTwitterMessanger

Bolide luminoso nel cielo avvistato al Nord: le immagini

Non era la Befana. Il bolide luminoso avvistato poco dopo le 18.30 la sera del 5 gennaio 2023 era un semplice meteorite, eppure il suo avvistamento ha destato parecchio scalpore e tanta ilarità
{icon.url}6 Gennaio 2023 - ore 17:33 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
6 Gennaio 2023 - ore 17:33 Redatto da Redazione Meteo.it
Foto di repertorio

Un grosso bolide luminoso avvistato in cielo dopo del 5 gennaio 2023, tra il Nord e il Centro - Nord. Cosa è accaduto? L'avvistamento ha suscitato sui social parecchia ilarità, molti utenti hanno commentato in maniera ironica dicendo, a chi aveva visto il bolide luminoso, che sicuramente era la Befana che stava viaggiando alla velocità della luce per consegnare dolcetti ai bimbi buoni e carbone ai bimbi cattivi in tutto il mondo.

Bolide luminoso avvistato il 5 gennaio: le ultime news

Un grosso bolide luminoso, dalla coda rossastra secondo alcuni utenti e secondo altri verdastra, è stato avvistato nel cielo. Quando? Il 5 gennaio 2023. A che ora? Erano passate le 18.30 circa. Dove? L'avvistamento è avvenuto soprattutto al Nord d'Italia. La direzione del bolide? Sud-Est. C'è chi aggiunge, poi, di averlo visto piuttosto basso sull'orizzonte.

Gli esperti di A.R.I.A., l'associazione di ricerca e studio sul fenomeno UAP, fa sapere che la coda verdastra poteva essere dovuta all'alta percentuale di magnesio nella composizione rocciosa e ferrosa del bolide luminoso.

Bolidi luminosi: il precedente avvistamento al Sud

Altri avvistamenti di bolidi luminosi? Il 28 dicembre 2022 ne è stato avvistato uno al Sud. Dove? Le segnalazioni sono sopraggiunte soprattutto dalla città di Palermo intorno alle 20.30.

Cosa sono i bolidi luminosi e perché fanno così scalpore

Avvistare un bolide luminoso in cielo lascia sempre perplessi, soprattutto quando non ci si aspetta di vedere stelle cadenti o altri fenomeni. Cosa sono questi bolidi? Perché destano così tanto scalpore? Quando parliamo di tali avvistamenti solitamente facciamo sempre riferimento a delle meteore caratterizzate da un’elevata luminosità. A seconda della loro composizione possono attraversare il cielo presentando diversi colori ovvero: verde, arancione, rosso e azzurro.

I bolidi sono soliti solcare i cieli per pochi secondi e poi scomparire lasciando una scia di scalpore. Molti si riversano sui social per commentare quanto visto e per le ipotesi più disparate. Eppure il loro avvistamento non dovrebbe destare alcun clamore. La presenza di meteore che si infiammano a contatto con l’atmosfera non è certo qualcosa di raro ed eccezionale.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:26
Notizie
TendenzaMeteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Meteo: qualche pioggia a fine gennaio. La tendenza per l'inizio di febbraio
Gennaio si chiude con un'attenuazione del freddo e dell'instabilità. A inizio febbraio migliora il tempo, ma occhio agli impulsi freddi: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Gennaio ore 02:00

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154