FacebookInstagramXWhatsApp

La bava di un bruco contro la plastica: la scoperta rivoluzionaria contro l’inquinamento

Due enzimi contenuti nella saliva della larva di Galleria mellonella degradano la plastica a una velocità finora inimmaginabile: la scoperta può rivoluzionare la lotta all’inquinamento
Ambiente5 Ottobre 2022 - ore 17:09 Redatto da Redazione Meteo.it
Ambiente5 Ottobre 2022 - ore 17:09 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La lotta contro l’inquinamento causato dalla plastica potrebbe avere presto un nuovo - e inatteso - eroe: un bruco. Secondo un articolo recentemente pubblicato sulla rivista Nature Communication, infatti, la larva della Galleria mellonella - un lepidottero che infesta gli alveari delle api - produce una saliva che è capace di far degradare la plastica molto più rapidamente delle normali condizioni naturali. Una scoperta che potrebbe avere una grande importanza nella lotta all’inquinamento.

La saliva che degrada la plastica

Un team di ricercatori in Spagna ha scoperto che la saliva del bruco è capace di degradare il polietilene, la più comune tra le materie plastiche. In natura è necessario che l’ossigeno riesca a penetrare le molecole della plastica, in un processo noto come ossidazione: secondo gli studiosi due enzimi contenuti nella saliva del bruco producono in un’ora lo stesso livello di degrado che in natura avviene in svariati anni. La scoperta è capace di rivoluzionare il modo in cui ricicliamo la plastica.

Una possibile rivoluzione per l’ambiente

La scoperta dei ricercatori infatti non si ferma qui: secondo quanto spiegato dalla dottoressa Federica Bertocchini, che ha guidato lo studio, gli studiosi non hanno solo scoperto l’esistenza di questi due enzimi, ma sono anche riusciti a produrli sinteticamente. E questo “cambia il paradigma della biodegradazione della plastica”. Una possibile rivoluzione, considerando quanto la plastica sia responsabile dell’inquinamento del pianeta: l’utilizzo di questo materiale, secondo quanto riporta Sky News, è fortemente aumentato negli ultimi 30 anni e meno del 10% viene effettivamente riciclato.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Spiaggia di Vetro di Ussuri Bay: da discarica ad attrazione turistica
    Ambiente25 Luglio 2024

    Spiaggia di Vetro di Ussuri Bay: da discarica ad attrazione turistica

    La Spiaggia di Vetro di Ussuri Bay in Russia. Dove la natura ha trasformato i rifiuti in un tesoro
  • 260 isole dal valore di 11 miliardi sono disabitate: quali sono e perché
    Ambiente24 Luglio 2024

    260 isole dal valore di 11 miliardi sono disabitate: quali sono e perché

    Le 260 isole disabitate del valore di 11 miliardi di euro rappresentano un patrimonio naturale inestimabile. Ecco dove si trovano nel mondo
  • Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video
    Ambiente18 Luglio 2024

    Mamma balena e cucciolo nuotano nelle acque dell’Asinara - Video

    Il video eccezionale di due balene, mamma e cucciolo, che nuotano tranquille vicino alla costa nel Parco Nazionale dell’Asinara
  • Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino
    Ambiente18 Luglio 2024

    Ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha ferito un turista in Trentino

    Il presidente della provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ha ordinato l’abbattimento dell’orsa che ha aggredito un turista francese
Ultime newsVedi tutte


Meteo: da domenica 28 luglio nuova ondata di calore! Quanto potrebbe durare?
Tendenza25 Luglio 2024
Meteo: da domenica 28 luglio nuova ondata di calore! Quanto potrebbe durare?
Gli ultimi giorni di luglio saranno caratterizzati da caldo intenso e afa in aumento. Quanto potrebbe durare questa quinta ondata di calore?
Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Tendenza24 Luglio 2024
Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Nel weekend si conferma una rimonta dell'alta pressione con tempo stabile e caldo in aumento, soprattutto da domenica 28 luglio: la tendenza.
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Luglio ore 17:01

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154