FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Arriva il "bacio" Venere-Marte visibile a occhio nudo, ecco quando vederlo

Evento tra i più attesi del mese, il "bacio celeste" Marte-Venere promette di tenere moltissimi appassionati con lo sguardo incollato al firmamento
19 Febbraio 2024 - ore 13:45 Redatto da Redazione Meteo.it
19 Febbraio 2024 - ore 13:45 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Probabilmente non è una delle combinazioni più rare, ma sicuramente sta per arrivare promette di tenere con gli occhi incollati al cielo migliaia di skywatcher. Il conto alla rovescia è iniziato e tra poche ore il "bacio celeste" Venere-Marte sarà perfettamente visibile a occhio nudo, tempo permettendo.

Venere e Marte in congiunzione, quando

Potremo ammirare i due pianeti in congiunzione tra le prime luci dell'alba di giovedì 22 febbraio. Come fanno sapere dall’Uai, Unione astrofili italiani, Venere e Marte si incontreranno sull’orizzonte orientale a Sud-Est nella costellazione del Capricorno.

Il Pianeta Rosso e quello più brillante non si troveranno molto alti sull’orizzonte, ma con un cielo sereno e limpido avremo ottime probabilità di osservare l’evento anche a occhio nudo.

©Stellarium - cielo del 22 febbraio ore 6.00 circa

Marte e Venere nel cielo di febbraio

L'osservazione di Marte e Venere nel cielo di febbraio si farà sempre più complessa. Il Pianeta Rosso sarà molto basso sull'orizzonte orientale e - dopo aver lasciato la costellazione del Sagittario il 13 del mese - è entrato in quella del Capricorno.

Anche le condizioni per osservare Venere si faranno via via più difficili, e se anche il pianeta più brillante di tutti sarà ancora visibile al mattino, il tempo a disposizione per poterlo individuare diminuirà sensibilmente con il passare dei giorni. Dopo aver lasciato la costellazione del Sagittario il giorno 17, Venere ha fatto il suo ingresso nella costellazione del Capricorno, dove "duetterà" con il pianeta Rosso il prossimo 22 febbraio.

Come osservare il "bacio spaziale" Venere-Marte

Per tutto il mese di febbraio Marte e Venere saranno visibili solo all'alba. L'evento più suggestivo sarà dato proprio dall'avvicinamento dei due pianeti rocciosi, che culminerà il 22 febbraio con una congiunzione che promette di tenere con lo sguardo incollato al cielo migliaia di appassionati.

Mentre c'è grande attesa astronomica per questo "bacio spaziale" vediamo insieme come prepararsi. Come anticipato questa romantica "effusione celeste" sarà - tempo permettendo - perfettamente visibile a occhio nudo. Per non perdersi nessun dettaglio è però importante scegliere luoghi particolarmente bui e lontani dalle fonti di inquinamento luminoso delle città e puntare la sveglia prima dell'alba.

Chiunque voglia ammirare o fotografare Marte e Venere incredibilmente vicini avrà infatti a disposizione una finestra temporale abbastanza limitata. I due pianeti saranno visibili per appena mezz'ora - subito prima dell'alba - dopodiché scompariranno all'orizzonte.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, aria artica e nucleo instabile in arrivo ad inizio settimana: la tendenza fino al Ponte del 25 aprile
Meteo, aria artica e nucleo instabile in arrivo ad inizio settimana: la tendenza fino al Ponte del 25 aprile
Settimana prossima continuerà ad essere fredda, e il passaggio di alcuni impulsi perturbati porterà nuove fasi instabili: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 20 Aprile ore 22:18

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154