FacebookInstagramTwitterMessanger

Allerta meteo gialla per domenica 22 gennaio 2023: le regioni coinvolte

Nuovo bollettino di allerta meteo gialla per la giornata del 22 gennaio. Diverse regioni faranno i conto con nuovi temporali, altre, invece, con rischio idrogeologico e idraulico. Ecco tutti i dettagli
{icon.url}21 Gennaio 2023 - ore 17:18 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
21 Gennaio 2023 - ore 17:18 Redatto da Redazione Meteo.it

La Protezione Civile nelle ultime ore ha emanato un nuovo bollettino di allerta meteo per avverse condizioni meteorologiche, rischio idraulico e idrogeologico in diverse zone d'Italia. Ecco tutte le regioni coinvolte e i dettagli che si evincono nell'avviso.

Allerta meteo gialla 22 gennaio: rischio temporali

Nell'allerta meteo gialla per il 22 gennaio 2023 emanata dalla Protezione Civile sono a rischio temporali ben 3 regioni del Sud. Quali? Basilicata, Calabria e Umbria. Per la Basilicata ad essere coinvolte è la zona denominata Basi-D mentre per la Calabria vi sono le zone:

  • Versante Jonico Meridionale
  • Versante Tirrenico Settentrionale
  • Versante Jonico Centro-settentrionale
  • Versante Jonico Centro-meridionale
  • Versante Jonico Settentrionale
  • Versante Tirrenico Meridionale
  • Versante Tirrenico Centro-meridionale
  • Versante Tirrenico Centro-settentrionale

In Umbria, invece, saranno coinvolte dal rischio temporali le zone: Trasimeno - Nestore, Chiascio - Topino ed Alto Tevere.

Allerta meteo per rischio idrogeologico: 9 regioni coinvolte

Nel bollettino sono state inserite nell'allerta meteo gialla per rischio idrogeologico ben 9 regioni ovvero: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Marche, Molise, Puglia e Umbria. Nello specifico in Abruzzo sono coinvolte le zone comprese tra: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro e Bacini Tordino Vomano mentre in Basilicata vi sono: Basi-A2, Basi-D e Basi-C. Per quanto riguarda la Calabria, invece, vi sono le stesse zone coinvolte dall'allerta per rischio temporali mentre per la Campania:

  • Piana Sele e Alto Cilento
  • Basso Cilento
  • Tusciano e Alto Sele
  • Penisola sorrentino-amalfitana
  • Monti di Sarno e Monti Picentini
  • Piana campana
  • Napoli
  • Isole e Area vesuviana

In Emilia Romagna invece nel bollettino della Protezione Civile sono comprese: Costa romagnola, Bassa collina e pianura romagnola e alta collina romagnola mentre per le Marche le zone: Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4 e Marc-3.

Per il Molise sono state inserite le zone: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea, Alto Volturno - Medio Sangro, in Puglia solo quella del Salento mentre per finire in Umbria: Chiascio - Topino ed Alto Tevere.

Allerta meteo gialla rischio idraulico

Nell'allerta meteo gialla per rischio idraulico sono coinvolte invece: Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Marche e Molise. Le zone coinvolte sono, per la maggior parte, quelle che sono state elencante nelle allerte sopra elencate.

La Protezione Civile sottolinea di prestare molta attenzione agli sviluppi del meteo e a nuovi avvisi.

Allerta meteo Emilia Romagna arancione e gialla: il bollettino regionale

Diversa l'allerta emanata dalla protezione civile regionale in Emilia Romagna sempre per la giornata di domenica. Si attendono precipitazioni a carattere nevoso sul settore appenninico e collinare centro-orientale sino a quote attorno a 100-200 metri. Nelle zone di pianura è prevista neve mista acqua. Sui rilievi romagnoli le precipitazioni potranno essere di moderata o temporaneamente forte intensità con accumuli di neve compresi tra 30-50 cm. Nelle aree collinari interessate da pioggia mista a neve si potranno verificare fenomeni franosi e innalzamenti dei livelli dei corsi d'acqua.

Nel bollettino si legge inoltre che è in aumento la ventilazione nord-orientale con intensità di burrasca moderata (62-74 Km/h) sul settore costiero e sui crinali appenninici, con intensità più elevate sul settore romagnolo dove potranno raggiungere intensità di burrasca forte (74-88 Km/h).

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:32
Notizie
TendenzaMeteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Meteo, weekend del 4-5 febbraio con l'alta pressione ma il freddo potrebbe tornare
Da domenica 5 probabile calo termico: all'inizio della prossima settimana possibile afflusso di aria fredda con formazione di una circolazione di bassa pressione al Sud
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Febbraio ore 08:50

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154