FacebookInstagramTwitterMessanger

Allerta meteo gialla e arancione, domenica 25 settembre: rischio temporali da Nord a Sud

Allerta meteo gialla e arancione per domani, domenica 25 settembre, da Nord a Sud. Tutte le zone e regioni interessate
{icon.url}24 Settembre 2022 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
24 Settembre 2022 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it

E' allerta meteo per domani, domenica 25 settembre. La Protezione Civile ha emanato un bollettino di allerte arancione e gialla da Nord a Sud. Tre le regioni interessate dall'allerta maltempo arancione, mentre 11 dallo stato di allerta gialla. Scopriamo tutte le regioni e zone coinvolte.

Stato di allerta meteo arancione in 4 regioni: ecco dove

Scatta l'allerta maltempo domani, domenica 25 settembre, in particolare in 4 regioni. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta arancione nel Lazio, Molise, Toscana e Campania di due tipi: rischio temporali e idrogeologico. Ricordiamo che in caso di allerta arancione sono previsti fenomeni più intensi del normale pericolosi sia per l'incolumità delle persone che per i beni e le attività ordinarie. Ecco tutte le zone interessate dal moderato rischio temporali:

  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Ombrone Gr-Medio, Ombrone Gr-Alto, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Sud, Valdelsa-Valdera, Valdarno Inf., Etruria-Costa Nord, Etruria, Fiora e Albegna, Serchio-Costa, Ombrone Gr-Costa, Serchio-Lucca, Versilia.

Non solo moderato rischio di temporali, ma anche di rischio idrogeologico in Campania, Lazio, Molise e Toscana. Ecco tutte le zone coinvolte:

  • Campania: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Ombrone Gr-Medio, Ombrone Gr-Alto, Arno-Costa, Isole, Etruria-Costa Sud, Valdelsa-Valdera, Valdarno Inf., Etruria-Costa Nord, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria, Fiora e Albegna, Serchio-Costa, Ombrone Gr-Costa, Serchio-Lucca, Versilia.

Meteo, allerta gialla domani in 11 regioni: dal Veneto alla Sardegna

Domani c'è allerta meteo gialla in ben 11 regioni dello stivale. La Protezione Civile ha diramato un triplice stato di allerte per rischio temporali, idraulico e idrogeologico in buona parte del paese in una domenica all'insegna del maltempo. Ecco tutte le regioni e zone coinvolte nell'allerta pioggia di domani:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro;
  • Lazio: Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord;
  • Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante;
  • Marche;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Puglia Centrale Bradanica;
  • Toscana: Mugello-Val di Sieve, Reno, Serchio-Garfagnana-Lima, Romagna-Toscana, Arno-Casentino, Lunigiana, Bisenzio e Ombrone Pt, Arno-Firenze, Arno-Valdarno Sup., Valdichiana, Valtiberina;
  • Umbria: Chiani - Paglia, Trasimeno - Nestore, Nera - Corno, Chiascio - Topino, Medio Tevere, Alto Tevere;
  • Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.

E' emergenza meteo e maltempo domenica 25 settembre da Nord a Sud. Non solo allerta temporali, ma anche di rischio idraulico dal Friuli Venezia Giulia alla Campania. Ecco tutte le zone interessate dallo stato di allerta:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino dell'Aterno;
  • Campania: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
  • Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Pianura bolognese di Reno e suoi affluenti, Collina bolognese, Montagna bolognese, Costa romagnola, Bassa collina e pianura romagnola, Alta collina romagnola, Montagna romagnola;
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino di Levante / Carso;
  • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma;
  • Marche;
  • Molise: Frentani - Sannio - Matese, Litoranea, Alto Volturno - Medio Sangro;
  • Toscana: Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Etruria-Costa Sud, Etruria-Costa Nord, Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria;
  • Umbria: Chiani - Paglia.

Infine la Protezione Civile ha emesso un bollettino allarme meteo per rischio idrogeologico che corrisponde agli effetti indotti sul territorio dal superamento dei livelli pluviometrici critici lungo i versanti. Ecco le regioni interessate:

  • Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell'Aterno, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano;
  • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio;
  • Emilia Romagna: Montagna emiliana centrale, Collina emiliana centrale, Collina bolognese, Montagna bolognese, Alta collina romagnola, Montagna romagnola;
  • Friuli Venezia Giulia: Bacino dell'Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino di Levante / Carso;
  • Lazio: Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord;
  • Marche;
  • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere - bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Puglia Centrale Adriatica, Puglia Centrale Bradanica;
  • Sardegna: Logudoro, Bacino del Tirso;
  • Toscana: Mugello-Val di Sieve, Reno, Serchio-Garfagnana-Lima, Romagna-Toscana, Arno-Casentino, Lunigiana, Arno-Firenze, Arno-Valdarno Sup., Valdichiana, Valtiberina;
  • Umbria: Chiani - Paglia, Trasimeno - Nestore, Nera - Corno, Chiascio - Topino, Medio Tevere, Alto Tevere.
TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 03 Dicembre ore 00:17

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154