FacebookInstagramXWhatsApp

Le allergie autunnali più frequenti (e come prevenire i sintomi)

I pollini e gli acari possono causare tosse, raffreddore e altre reazioni dell'organismo. Individuare la causa è fondamentale per adottare le giuste contromisure
Salute29 Settembre 2023 - ore 07:08 Redatto da Redazione Meteo.it
Salute29 Settembre 2023 - ore 07:08 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Con l’arrivo dell’autunno non iniziano solamente i primi raffreddori tipici della stagione fredda, ma il naso che cola e il male di gola possono essere legati anche alle allergie stagionali. Infatti, i pollini di alberi e fiori in questo periodo sono in aumento e determinano sintomi simili a quelli primaverili, anche se in generale in misura minore.

A che cosa prestare attenzione

Le allergie ai pollini negli ultimi anni stanno aumentando in numero e in intensità a causa del cambiamento climatico e - soprattutto nelle regioni del centro e del sud d'Italia - la fioritura di alcune piante può proseguire fino ad autunno inoltrato. Inoltre, con l’arrivo di ottobre anche le muffe e gli acari della polvere si diffondono con molta più facilità negli ambienti interni, perché diminuisce il ricambio d’aria e aumenta l’umidità.

Infine, occorre prestare attenzione alla dieta: noci, nocciole, arachidi, mandorle, fichi e cachi sono tipici di questi mesi e possono essere responsabili di reazioni allergiche.

Per tutti questi motivi, se in questo periodo dell’anno si manifestano sintomi come tosse, starnuti, naso chiuso, prurito o rossore è utile effettuare dei test per identificare eventuali sensibilità agli allergeni.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente effettuare un prick test o delle analisi del sangue, così da potere adeguare i comportamenti in base ai risultati ottenuti. Nel caso dell’allergia agli acari, per esempio, è consigliato cambiare con maggiore frequenza le lenzuola e il coprimaterasso, oltre a consultarsi con il medico per impostare una terapia adeguata a mantenere sotto controllo i sintomi.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi
    Salute16 Luglio 2024

    Ragno violino: come riconoscerlo e cosa fare se si viene morsi

    Il morso da ragno violino è mortale? Facciamo chiarezza su questo aracnide notturno e cosa fare se si viene morsi
  • Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?
    Salute16 Luglio 2024

    Quanta acqua dovremmo bere per mantenerci idratati nella stagione calda?

    Mantenersi idratati durante la stagione calda è fondamentale per la salute e il benessere. Ma quanta acqua bere? Scopriamolo assieme
  • Caldo estremo, stop ai lavori all'aperto nelle ore pomeridiane in alcune Regioni: orario e luoghi
    Salute15 Luglio 2024

    Caldo estremo, stop ai lavori all'aperto nelle ore pomeridiane in alcune Regioni: orario e luoghi

    Sospesi i lavori sotto il sole: 3 regioni italiane adottano ordinanze speciali per contrastare i rischi con il caldo estremo.
  • Come combattere il grande caldo di questi giorni: alcuni consigli utili
    Salute11 Luglio 2024

    Come combattere il grande caldo di questi giorni: alcuni consigli utili

    L'estate è arrivata con il grande caldo, afa e temperature davvero bollenti. Cosa fare per combattere e proteggersi dal calore? Ecco i consigli
Ultime newsVedi tutte


Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
Tendenza19 Luglio 2024
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Tendenza18 Luglio 2024
Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
Da domenica 21 luglio perturbazione al Nord con forti temporali e calo termico. Aria più fresca anche verso il Centro-sud. La tendenza meteo
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Tendenza17 Luglio 2024
Meteo: nel weekend temporali e lieve attenuazione del caldo. Si intravede la fine?
Nel weekend possibile transito di una perturbazione con lieve attenuazione del caldo africano. Si intravede dunque la fine dell'ondata di calore?
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Luglio ore 14:14

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154