FacebookInstagramTwitterMessanger

Terza dose Vaccino per fermare la quarta ondata: chi può riceverla e quali vaccini si usano

Quarta ondata annunciata da Ema: terza dose per anziani, personale sanitario ed immunodepressi.
{icon.url}5 Novembre 2021 - ore 15:52 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
5 Novembre 2021 - ore 15:52 Redatto da Redazione Meteo.it

La quarta ondata di Covid è oramai realtà. L'Ema ha annunciato una nuova ondata di contagi in buona parte d'Europa e anche l'Italia si prepara ad affrontare un nuovo picco di contagi. I dati degli ultimi giorni, infatti, segnano un aumento di persone positive e ricoveri, anche se la situazione è ancora sotto controllo.

Covid, arriva la quarta ondata: terza dose di vaccino per i più fragili

La pandemia da Coronavirus preoccupa ancora l'Italia e il resto del mondo. Con l'arrivo dell'inverno e del freddo torna l'incubo Covid con la quarta ondata ufficialmente annunciata in queste ore dall'Ema. In buona parte dell'Europa i contagi sono in salita e aumentano anche i ricoverati in terapia intensiva, ma precisiamo che si tratta di soggetti non vaccinati. Il ministro della sanità tedesca, infatti, parla di "pandemia dei non vaccinati" in Germania dove solo il 66% della popolazione ha una vaccinazione completa.

In Italia la situazione regge ancora, ma negli ultimi giorni i dati confermano un lieve aumento, anche se la situazione non è allarmante. Proprio per anticipare la quarta ondata di contagi, il generale Figliuolo, Commissario per l'emergenza Covid in Italia, ha inviato alle Regione una circolare - bozza sul piano vaccinale terza dose. Il richiamo del vaccino anti-Covid è una certezza non solo in Italia, ma anche in Euroa con la decisione unanime di tutti gli enti regolatori nazionali e internazionali. Attenzione: i vaccini restano la sola ed unica arma contro la malattia grave evitando al 90% i ricoveri e i decessi. Purtroppo è stato riconosciuto, scientificamente parlando, che dopo un lasso di tempo diminuisce la difesa completa contro l'infezione grave.

Terza dosse vaccino Coronavirus: chi può ricevere il richiamo

Il richiamo della terza dose di vaccino anti-Covid 19 in Italia è richiesto a tutte le persone con età superiore ai 60 anni. I primi a sottoporsi alla dose booster saranno i cittadini più anziani, ma corsia preferenziale nella somministrazione anche per operatori sanitari e soggetti fragili. Chi sono i soggetti fragili? In questa categoria di persone rientrano gli immunodepressi e persone affette da patologie come sclerosi, obesità grave, diabete.

Come prenotarsi per la terza dose? Restano aperti i canali della Regioni: il richiamo può essere prenotato tramite i siti internet dedicati alla campagna vaccinale oppure per telefono. Non solo, il generale Figliuolo ha richiesto anche l'intervento diretto di tutti gli hub vaccinali a garantire, a tutti i cittadini che rientrano nella categorie, l'accesso al richiamo senza alcuna prenotazione. Infine la terza modalità è quella delle chiamate attive, ossia sarà il sistema sanitario regionale a contattare le persone a cui è prevista la somministrazione del booster.

Ma passiamo ai vaccini. La terza dose cambierà a seconda del vaccino ricevuto. Per i vaccinati Pfizer la dose sarà intera, mentre per i vaccinati Moderna basterà una mezza dose. I cittadini che hanno ricevuto il vaccino Astrazeneca, invece, faranno un richiamo con una dose di vaccino mRna: quindi Pfizer o Moderna. Stessa sorte anche per i vaccinati Johnson & Johnson che riceveranno una sola dose di vaccino mRna.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 20:24
Notizie
TendenzaMeteo, ponte dell'Immacolata con piogge al Centro-Sud. Possibile neve al Nord
Meteo, ponte dell'Immacolata con piogge al Centro-Sud. Possibile neve al Nord
Tra mercoledì 8 e giovedì graduale peggioramento al Nord e sul Tirreno per l’arrivo di una perturbazione che potrebbe portare la neve fino a quote anche basse
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 04 Dicembre ore 01:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154