FacebookInstagramTwitterMessanger

Terremoto nelle Marche di fronte alla costa, magnitudo 4.2: la situazione

Nuova scossa di terremoto nelle Marche di magnitudo 4.2 con epicentro nel mare Adriatico: tanta paura. Sospesa la linea ferroviaria Ancona-Pescara
{icon.url}9 Giugno 2022 - ore 14:53 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
9 Giugno 2022 - ore 14:53 Redatto da Redazione Meteo.it

Torna a tremare la terra nelle Marche. Un'intensa scossa di terremoto di magnitudo 4.2 si è registrata lungo la costa del mar Adriatico con epicentro a 23 km a nord-est di San Benedetto del Tronto. Tanta paura tra i cittadini, ma al momento non si segnalano danni.  

Trema la terra nelle Marche: la scossa avvertita anche in Abruzzo

Intorno alle ore 13.18 di oggi, giovedì 9 giugno, si è e avvertita una forte scossa di terremoto nelle Marche con una magnitudo inizialmente di 4.8 poi aggiornata dall'Ingv a 4.2. L'epicentro del sisma è stato registrato in mare Adriatico a 23 km a nord-est di San Benedetto, ma la scossa si è fatta sentire anche ad Ancona, in alcune zone dell'Abruzzo e  lungo la Riviera romagnola.

La scossa è stata avvertita lungo tutta la costa adriatica centro settentrionale e tantissime sono state le segnalazioni dei cittadini. Tanta paura da parte della popolazione che ha preso d'assalto i social pubblicando post e avvisi da diverse zone della provincia di Ancona e da Porto San Giorgio, in provincia di Fermo. Non solo, segnalazioni anche da San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Stando alle stime ufficiali dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Ente di Ricerca, l'epicentro del terremoto è stato a una profondità di circa 22 km nel mare adriatico, a pochi km dalla costa Marchigiana Picena, in corrispondenza di San Benedetto del Tronto.

Tre scosse di terremoto nel mare Adriatico: la situazione nelle Marche

Stando ai dati dell'Ingv, la scossa di terremoto nelle Marche è stata avvertita nei comuni di Cupra Marittima e Grottammare, provincia di Ascoli Piceno, ma anche nei comuni di San Benedetto del Tronto, ma anche Pedaso, Campofilone e Altidona, in provincia di Fermo. Tre sono stati gli eventi sismici: il primo alle 13.18 seguito alle 13.22 dal secondo con una magnitudo di 2.4 gradi della scala Richter. Infine la terza ed ultima scossa registrata dai sismografi dell'Ingv alle 13.39.

Al momento non risultano danni a persone o cose, anche se in diverse città vista l'intensità del terremoto sono state fatte evacuare le scuole in maniera precauzionale. Infine è scattata la procedura d'emergenza con il blocco dei treni per effettuare controlli. Il traffico ferroviario sulla linea Ancona-Pescara è stato sospeso, in via precauzionale, nel tratto tra Pedaso e Porto San Giorgio.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:38
Notizie
TendenzaMeteo, previsto caldo di nuovo intenso ma anche forti temporali. Dove?
Meteo, previsto caldo di nuovo intenso ma anche forti temporali. Dove?
L'anticiclone africano si estenderà nuovamente al Centro-Sud con valori che potranno riavvicinarsi ai 40°C. Il Nord invece vedrà temporali localmente anche forti
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Agosto ore 11:14

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154