FacebookInstagramTwitterMessanger

Termosifoni più caldi ed efficienti: come fare?

L'inverno è alle porte e il caro gas rischia di influire pesantemente sul bilancio delle famiglie italiane. Ecco 5 suggerimenti per avere una casa calda senza bollette "da paura"
{icon.url}8 Novembre 2022 - ore 10:44 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
8 Novembre 2022 - ore 10:44 Redatto da Redazione Meteo.it

Le spese per il riscaldamento rischiano di incidere notevolmente sul bilancio delle famiglie italiane, costrette a fare i conti con il caro bollette in questo inverno 2022/2023. Il prezzo del gas alle stelle e le nuove regole sul riscaldamento impongono l'adozione di misure volte a ottenere la massima efficienza con i minimi consumi. Ecco allora 5 metodi low cost per avere termosifoni più caldi ed efficienti, che ci permetteranno di contribuire anche alla salvaguardia dell'ambiente.

Enea, manutenzione caldaia prima di tutto

Il primo consiglio per avere sempre termosifoni più efficienti arriva dall'Enea. L'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile pone l'attenzione sull'importanza di una manutenzione regolare della caldaia e su un controllo regolare dei termosifoni.

Si tratta di un accorgimento che non solo previene il rischio di multe salate ma che permette di riscaldare le nostre abitazioni in totale sicurezza e con il minimo impatto per l'ambiente. Ecco perché questo dovrebbe essere il primo accorgimento da adottare rispetto a qualsiasi altra strategia d'intervento. Un controllo periodico da parte di personale specializzato aiuterà a prevenire inutili sprechi che - in questo inverno 2022/2023 - rischieremo di pagare davvero "cari".

Eliminare bolle d'aria all'interno dei termosifoni

La presenza di bolle d'aria all'interno del radiatore impedisce una distribuzione uniforme del calore. Può accadere che, toccando il termosifone, ci accorgiamo che è caldo solo in una parte. Questo significa che - al suo interno - si sono formate delle bolle d'aria che impediscono la normale circolazione d'acqua calda.

Per prevenire questo inconveniente è sufficiente provvedere in autunno - prima dell'accensione radiatori - a un intervento di manutenzione semplicissimo che possiamo fare con il metodo fai da te. Dopo aver collocato sotto la valvola che si trova nella parte superiore del radiatore una bacinella, sarà sufficiente aprirla e attendere fino a quando non vedremo uscire l'acqua.

Tramite un'azione sulla valvolina del radiatore è anche possibile "correggere" la pressione dell'acqua, che dovrebbe essere sempre compresa tra 1 e 1.3 bar. Se notiamo che tende a scendere potremmo riportarla al valore ottimale aprendo la valvola e lasciandola aperta per qualche secondo.

Creare un pannello riflettente con il foglio d'alluminio

Il foglio d'alluminio è probabilmente la soluzione low cost più diffusa sul web per migliorare le prestazioni del termosifone. Il concetto su cui si basa è davvero semplice: il foglio d'alluminio posizionato dietro al radiatore riflette il calore nella stanza anziché disperderlo all'esterno attraverso le pareti.

Per realizzare questa "barriera" è possibile utilizzare della carta stagnola e del nastro adesivo oppure - per una soluzione più professionale - acquistare dei pannelli riflettenti, disponibili sia nei negozi di ferramenta che negli store online al prezzo di pochi euro.

Eliminare gli spifferi per una casa più calda

Un buon isolamento termico è alla base del risparmio energetico. Inevitabilmente una casa senza spifferi richiede un consumo energetico minore e riesce a conservare il calore più a lungo. Per questo motivo - prima dell'arrivo del freddo - è importante assicurarsi che le cerniere delle finestre siano regolate correttamente (eventualmente agire aiutandosi con una chiave a brugola per stringerle) e intervenire con della schiuma in poliuretano a elevata elasticità se si notano piccole fessure tra telaio e finestra.

Un altro punto spesso "dimenticato" è il cassonetto della tapparella, che può rappresentare una via d'entrata per l'aria fredda proveniente dall'esterno. Per isolare questi punti esistono dei pannelli appositi che è possibile reperire in ogni negozio di bricolage.

Mantenere libero il termosifone

Lasciare libero lo spazio davanti ai termosifoni significa permettere all'aria calda di circolare liberamente. Una buona regola per riscaldare casa con poca spesa dovrebbe quindi prevedere che non vi siano tende o mobili collocati davanti ai radiatori che ostacolino il flusso dell'aria.

Oltre a prevedere una collocazione dei mobili in punti diversi da quelli che ospitano i radiatori e a tenere leggermente rialzate le tende è buona regola anche evitare di utilizzare gli elementi scaldanti come asciugabiancheria. Mettere i vestiti bagnati ad asciugare sui radiatori rappresenta infatti un notevole spreco di energia (e di soldi).

Pulire i radiatori con regolarità

Mantenere puliti i termosifoni non è solo una regola di igiene ma anche un ottimo sistema per risparmiare in bolletta. La polvere accumulata tra le fessure infatti creano una specie di barriera che diminuisce l'efficienza del riscaldamento.

Pulire i termosifoni dovrebbe quindi essere un'operazione da svolgere in autunno, per eliminare tutti i pollini, i residui di polvere e sporcizia che durante l'estate - quando teniamo le finestre più aperte - si sono accumulati sulla superficie. Ma anche durante l'inverno sarebbe buona regola provvedere a una pulizia periodica, magari aiutandosi con un panno elettrostatico che attiri la polvere e ci permetta così risparmia in bolletta e respirare aria più sana tra le mura domestiche.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre ore 23:23

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154