FacebookInstagramTwitterMessanger

Quando si spegne il riscaldamento? Le proroghe a causa del freddo persistente

A causa delle basse temperature di questi giorni, in molti comuni è stata rinviata la data di spegnimento degli impianti di riscaldamento
{icon.url}14 Aprile 2023 - ore 07:12 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
14 Aprile 2023 - ore 07:12 Redatto da Redazione Meteo.it

Visto il freddo persistente e le temperature ancora piuttosto rigide durante le ore serali e notturne, diversi comuni hanno deciso di prorogare di qualche giorno il limite massimo per lo spegnimento dei sistemi di riscaldamento centralizzati. In molte aree geografiche – inclusa la capitale – gli impianti sono rimasti eccezionalmente accesi durante le feste pasquali e in alcuni casi sono tutt’ora funzionanti nell’attesa che si rialzino le temperature e ritornino in linea con la media del periodo.

Ogni Comune ha le proprie regole

Di norma, il periodo dell'anno in cui è possibile utilizzare gli impianti di riscaldamento varia in base alla zona climatica di appartenenza. Il 23 marzo si sarebbero dovuti spegnere i termosifoni nelle zone A, B e C, poi il 7 aprile nelle zone D ed E. Soltanto nella zona F, che include comuni montani, non sono presenti limitazioni.

In base all’andamento delle temperature annuali - e a seguito di perturbazioni particolarmente intense - ci possono essere delle variazioni sulle regole standard, concretizzati attraverso specifici decreti oppure ordinanze.

Questo è proprio ciò che sta succedendo, con molti casi di proroga soprattutto nel centro e nel nord Italia. Per esempio, il sindaco di Verona ha firmato un provvedimento che permette di tenere accesi gli impianti fino al 17 aprile compreso, a Livorno sarà possibile utilizzare i sistemi di riscaldamento centralizzati fino al 16 aprile. Ancora, a Terni fino al 15 aprile, a Venezia fino al 18 aprile, a Potenza addirittura fino al 30 aprile.

Insomma, conoscere la zona climatica di appartenenza non è sufficiente. Per sapere quando diventa obbligatorio spegnere gli impianti è bene tenere monitorati i siti della regione di appartenenza e del proprio comune, soprattutto quando le temperature sono più basse del solito.

Notizie
TendenzaMeteo, l'estate 2023 non decolla: temporali fino al solstizio
Meteo, l'estate 2023 non decolla: temporali fino al solstizio
Caldo e sole restano confinati nel Nord Europa: anche settimana prossima i temporali saranno protagonisti della scena meteo sull'Italia
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Giugno ore 10:55

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154