FacebookInstagramTwitterMessanger

Scoperta una "super Terra" vicino alla zona abitabile della sua stella

Gli scienziati l'hanno definita "super Terra" ed è un pianeta molto più grande del nostro: perché è importante la sua scoperta? E' possibile la vita sulla sua superficie?
{icon.url}29 Maggio 2022 - ore 19:15 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
29 Maggio 2022 - ore 19:15 Redatto da Redazione Meteo.it
Rappresentazione artistica di una super Terra (fonte: Gabriel Pérez Díaz, SMM/IAC)

Una scoperta tanto affascinante quanto sorprendente, una super Terra rilevata grazie ai suoi movimenti quasi impercettibili.

Super Terra: quanto è grande

Si chiama Ross 508 b, ma gli astronomi l'hanno definita una super Terra, nome che questo esopianeta si è meritato per via delle sue dimensioni. Ross 508 b è infatti grande quanto 4 volte il nostro pianeta ed è stato scoperto vicino al limite della zona abitabile della sua stella, che invece si chiama Ross 508. Nel 2019 è partita una nuova indagine condotta dall'Osservatorio Astronomico Nazionale del Giappone mediante il telescopio Subaru alle Hawaii.

Questo è però il primo esopianeta scoperto dall'inizio dell'indagine, e pensare che la rilevazione è avvenuta quasi per caso! Sono stati i movimenti quasi impercettibili che l'astro compie a causa dell’attrazione gravitazionale esercitata dal pianeta che gli orbita intorno a essere determinanti per la sua rilevazione. Questo pianeta orbita attorno a una stella molto più piccola e debole del nostro Sole, una nana rossa situata a "soli" 36,5 anni luce di distanza da noi.

Super Terra, può esserci vita?

L'interrogativo nasce spontaneo: se è una super-Terra, è possibile che ci sia vita? Rispondere richiede dei chiarimenti: innanzitutto il pianeta, a giudicare dalle dimensioni, è molto probabile che sia di tipo terrestre o roccioso, ma per comprenderne meglio la natura occorrono ulteriori dati. Ciò che sappiamo è che il pianeta orbita intorno alla sua stella ogni 10,75 giorni e quindi potrebbe essere troppo vicino per garantire la vita. La radiazione stellare che colpisce Ross 508 b è però pari soltanto a 1,4 volte la radiazione solare che colpisce la Terra, rendendo il pianeta al limite della zona abitabile della sua stella.

Questi dati ci suggeriscono, da una prima analisi che è però da approfondire, che la vita è possibile ma è molto poco probabile che sia come quella che siamo abituati a conoscere sulla nostra Terra. La sorpresa e l'importanza della scoperta risiede nel fatto di aver individuato un pianeta così grande in orbita intorno a una stella così debole come Ross 508. Questo dato è rilevante perché incoraggia gli astronomi a insistere con questo metodo d'indagine a velocità radiale, noto anche come Doppler. In questo modo si prevede che nei prossimi anni si faranno sempre nuove scoperte.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 15:16
Notizie
TendenzaMeteo, la prossima settimana prevalenza di sole e caldo sopportabile
Meteo, la prossima settimana prevalenza di sole e caldo sopportabile
Anticiclone sul Centro-Nord e in Sardegna. Il Sud e la Sicilia vedranno qualche episodio di instabilità, per lo più nelle zone interne montuose. Caldo senza eccessi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 19 Agosto ore 18:48

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154