FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Sciopero trasporti 8 marzo: chi si ferma e in quali orari? Tutte le news

Per l'8 marzo è stato indetto uno sciopero generale che coinvolge il settore dei trasporti, quello della sanità, quello della scuola, delle autostrade e dei vigili del fuoco. Per lo stop del trasporto pubblico, però, è intervenuto il Garante
5 Marzo 2024 - ore 09:31 Redatto da Redazione Meteo.it
5 Marzo 2024 - ore 09:31 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Nuovo sciopero dei trasporti indetto per venerdì 8 marzo 2024. A rischio ci sono autobus e treni, ma si prevedono anche disagi per i settori di sanità, scuola e non solo. Ecco chi si ferma, le fasce dello stop e quelle garantite e i sindacati coinvolti.

Sciopero trasporti 8 marzo: orari e fasce garantite

Lo sciopero dei trasporti dell'8 marzo vedrà incrociare le braccia gli autisti di bus e treni. Per quanto riguarda il trasporto su rotaia lo stop interesserà la fascia oraria che va da mezzanotte alle 21. Saranno garantiti i servizi minimi nelle fasce orarie di maggiore frequentazione, ovvero quella compresa dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 così da permettere ai pendolari di raggiungere il posto di lavoro o di far rientro a casa. Gli autobus si fermeranno per 24 ore. Le fasce orarie di garanzia possono variare di regione in regione e di città in città.

Il Garante ha, però, ridimensionato l’agitazione nazionale. La Commissione ha sottolineato, infatti, che rispetto alla mobilitazione generale proclamata dalle sigle sindacali Slai-Cobas, Adl-Cobas, Usb e Osp Faisa-Cisal in tutti i settori pubblici, privati e cooperativi, sono state rilevate delle irregolarità nel comparto trasporto passeggeri. Per questo buona parte dei lavoratori del settore non potrà prendere parte alle proteste. E' dunque vietata la partecipazione a scioperi generali degli addetti di alcune sigle nei settori del trasporto aereo, ferroviario, marittimo e pubblico locale. Cosa significa? Secondo il garante resta confermato solo lo sciopero proclamato dal sindacato "Slai Cobas per il Sindacato di Classe" e non quello dalle altre sigle sindacali.

In merito a questo Trenitalia ha precisato, con una nota diffusa a mezzo stampa, che: “Dalla mezzanotte alle 21 di venerdì 8 marzo è proclamato da una sigla generale autonoma uno sciopero generale nazionale del personale del gruppo Fs”. Insomma potrebbero comunque esservi disagi per chi dovrà mettersi in viaggio nel giorno della Festa della Donna.

Gli altri stop nei vari settori

A scioperare sono anche i lavoratori delle autostrade dove lo stop inizierà intorno alle 22 di giovedì 7 marzo e finirà alle 22 di venerdì 8 marzo. Per quanto riguarda la sanità lo stop è previsto da inizio a fine turno. Saranno però come sempre garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore, quali il pronto soccorso e le attività connesse all’assistenza diretta ai degenti.

Per quanto riguarda il comparto della scuola a fermarsi sarà chi fa parte del comparto e dell'area istruzione e ricerca, i docenti universitari e personale della formazione professionale delle scuole non statali.

A incrociare le braccia saranno infine anche i Vigili del Fuoco. Lo stop è previsto dalle 9 alle 13 per il personale turnista e intera giornata per personale giornaliero o amministrativo.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 16:41

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154