FacebookInstagramXWhatsApp

Quando aprono le piste da sci nella stagione invernale 2021/2022? Dove sciare?

Cervinia è stata la prima. A seguire l'apertura degli impianti sciistici a Courmayeur e Cortina d'Ampezzo.
Tendenza5 Novembre 2021 - ore 11:13 Redatto da Redazione Meteo.it
Tendenza5 Novembre 2021 - ore 11:13 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Con l'arrivo della prima neve riaprono le piste da sci in tutta Italia. Dopo un anno e mezzo davvero difficile per il settore, fortemente colpito dalla pandemia di Coronavirus, gli appassionati di sci e montagna possono tirare un sospiro di sollievo. Le piste da sci riaprono per la stagione 2021/2022 e i primi segnali sono davvero incoraggianti con un aumento nelle richieste da parte di curiosi ed appassionati di sport invernali.

Le riaperture delle strutture sciistiche: dove si può sciare in Italia

Lo scenario dello scorso anno è solo un brutto ricordo per le stazioni sciistiche, uno dei settori maggiormente colpiti dal Covid. La pandemia e la chiusura delle attività sportive invernali hanno impedito a milioni di appassionati di sci, snowboard e sci alpinismo, di poter organizzare le proprie vacanze sulle piste da sci durante la stagione 2020/2021. Per fortuna quest'anno la situazione è migliorata. Il Coronavirus non è ancora sconfitto, ma i dati, incoraggianti grazie alla massiccia campagna vaccinale, hanno permesso alle istituzioni di rassicurare tutti gli addetti del settore sciistico circa la stagione 2021/2022.  

Una bellissima notizia per milioni di appassionati pronti a mettersi al piede gli sci e tornare così a riprovare l’ebbrezza della discesa in pista! Diversi i centri sciistici aperti per la nuova stagione; basti pensare che già quest'estate il Passo dello Stelvio e Cervinia avevano riaperto i propri impianti! Con l'arrivo della prima neve in buona parte d'Italia, l'inaugurazione della stagione sciistica 2021/2022 è oramai alle porte.

Ecco le date di apertura per la stagione autunnale/invernale:

Dal 17 settembre in Val Senales (Alto Adige). A partire dal 6 novembre in Valle d'Aosta, al Cervino Ski Paradise, sul versante italiano del comprensorio.

In molti comprensori italiani il primo opening è per il 27 novembre, si riapre ad Asiago (Veneto), Bardonecchia (Piemonte), Cortina d’Ampezzo (Veneto), Courmayeur (Valle d’Aosta), Riserva Bianca/Limone Piemonte (Piemonte), Alagna Valsesia/​Gressoney-La trinité/​Champoluc/​Frachey (Piemonte).

Il 4 dicembre è la data di apertura per i comprensori di Via Lattea – Sestriere/​Sauze d’Oulx/​San Sicario/​Claviere/​Monginevro (Piemonte).

Sciare ai tempi del Covid: il protocollo dell'ANEF

Il Covid ha cambiato le nostre vite e di conseguenza anche il modo di praticare attività di ogni tipo. La stagione invernale 2021/2022 per il settore sciistico riparte, ma con delle rigide regole fortemente volute dall'ANEF, Federazione Italiana Sport Invernali, la Federfuni Italia, l’AMSI (Associazione Maestri Sci Italiani) e Colnaz (Collegio Nazionale Maestri). Tutti insieme hanno siglato un protocollo per la riapertura degli impianti sciistici che riguarda anche l’utilizzo degli impianti di risalita nelle stazioni e nei comprensori sciistici.

Una decisione unanime per consentire di riaprire gli impianti sciistici in serenità, ma anche di offrire agli appassionati di sci e sport invernali di poter praticare la propria attività preferita in totale sicurezza. Per questo motivo è stato introdotto lo skipass: si tratta di un pass personale e non cedibile legato al green pass. Al momento esclusi solo i minori di 12 anni.

Non solo, il protocollo di sicurezza ha inserito l'obbligo di mascherina chirurgica e/o FFP2 negli spazi comuni e sugli impianti di risalita, mentre presso le biglietterie saranno inseriti dei pannelli di plexiglass tra operatore e cliente. Anche il personale degli impianti sciistici sarà tenuto ad indossare una mascherina chirurgica e/o FFP2 e all'interno delle zone in comune spazio a dei percorsi ad hoc per garantire il distanziamento di almeno un metro.

Per quanto riguarda le seggiovie, invece, la capienza è stata fissata al 100% con l'utilizzo di mascherina, ma in caso di seggiovie con cupola di paravento la capienza scende all'80%. Ridotta, invece, la presenza nelle cabinovie all'80% e nelle funivie con capienza massima all'80%. Infine è vietato consumare alimenti, bevande e fumare negli spazi al chiuso e durante le fasi di trasporto e tutti i servizi igienici e gli spazi comuni saranno muniti di dispenser di igienizzanti per le mani.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
    Tendenza21 Luglio 2024

    Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza

    A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
  • Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
    Tendenza20 Luglio 2024

    Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove

    La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
  • Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
    Tendenza19 Luglio 2024

    Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi

    La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
  • Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza
    Tendenza18 Luglio 2024

    Meteo, dal 21 luglio graduale stop al caldo africano: la tendenza

    Da domenica 21 luglio perturbazione al Nord con forti temporali e calo termico. Aria più fresca anche verso il Centro-sud. La tendenza meteo
Ultime newsVedi tutte


Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
Tendenza21 Luglio 2024
Meteo: metà settimana con caldo nella norma. Poi nuova ondata? La tendenza
A metà settimana il caldo rientrerà nei ranghi con valori estivi ma senza eccessi. Nell'ultima parte di settimana possibile una nuova fase calda.
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
Tendenza20 Luglio 2024
Meteo: martedì 23 e mercoledì 24 luglio temporali, venti e stop caldo africano! Ecco dove
La prossima settimana segnerà finalmente la fine della lunga ondata di calore che sta interessando l'Italia: rischio di temporali e forti venti.
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
Tendenza19 Luglio 2024
Meteo, stop alla canicola: dal 22 luglio caldo estivo senza eccessi
La prossima settimana le temperature torneranno su livelli più normali per la stagione senza afa opprimente. Possibili fasi instabili. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Luglio ore 20:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154