FacebookInstagramTwitterWhatsApp

1° settembre 2023, inizia l’autunno meteorologico: che differenza c’è con quello astronomico?

Come accade per le altre tre stagioni, anche quella di transizione tra l'estate e l'inverno prevede due date diverse. Inizia l'autunno meteorologico, ma quando inizia quello astronomico e che differenza c'è tra i due?
31 Agosto 2023 - ore 14:11 Redatto da Redazione Meteo.it
31 Agosto 2023 - ore 14:11 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Venerdì 1° settembre 2023 inizia l'autunno meteorologico, da non confondere con quello astronomico che invece prenderà il via il prossimo 23 settembre. Ma che differenza c'è tra i due, e quale segna l'effettivo ingresso nella stagione autunnale? Scopriamolo insieme.

Autunno meteorologico e astronomico, quali differenze?

La data di inizio dell'autunno meteorologico cade sempre il 1° settembre. Si tratta quindi di una data fissa, al contrario di quanto avviene per la stagione astronomica che può variare ogni anno e prende ufficialmente il via con l'equinozio d'autunno. Ma perché questa differenza? Le stagioni astronomiche sono scandite da eventi astronomici, ossia dagli equinozi - per primavera e autunno - e dai solstizi, per l’estate e l’inverno. Quelle meteo invece dividono l’anno basandosi sulle condizioni climatiche e vengono scandite dai trimestri solari.

Il 1° settembre termina così l'estate meteo - iniziata lo scorso 1° giugno - e inizia l'autunno meteorologico che si protrarrà fino al 1° dicembre. L'estate è dunque finita? Anche se i termometri negli ultimi giorni si sono spostati su valori più consoni alla media del periodo - facendo registrare temperature autunnali un po' ovunque - per poter dire di essere ufficialmente entrati nell'autunno occorrerà attendere il prossimo 23 settembre, giorno dell'equinozio.

L'equinozio d'autunno da il via alla stagione astronomica

Abbiamo detto che le stagioni astronomiche sono scandite dagli eventi astronomici, che nel caso dell'autunno sono date dagli equinozi. Ma di cosa si tratta esattamente? Il termine deriva dal latino aequus , che significa "uguale" e nox , "notte". Si tratta quindi del momento in cui le ore di luce sino uguali a quelle di buio. Il giorno dell'equinozio l'inclinazione dell'asse terrestre e l'orbita della Terra attorno al sole si combinano in modo tale che il sole illumina allo stesso modo l’emisfero meridionale e quello settentrionale.

Pur verificandosi sempre a fine settembre, l'equinozio d'autunno non ha data fissa. Quest'anno si verificherà venerdì 23 settembre 2023, alle 8.49.

Autunno meteo al via con il sole

Ad allontanare la sensazione che l'estate sia veramente finita, troviamo il sole che splende in gran parte del Paese. Dopo i recenti temporali che hanno caratterizzato gli ultimi giorni di agosto infatti, le previsioni meteo indicano una tendenza ad ampi rasserenamenti, in particolare nel Centro Sud e nelle isole. L'area di alta pressione si consoliderà nei prossimi giorni sul Mediterraneo centrale e sull'Italia, regalandoci temperature in risalita e la sensazione che l'estate sia tutt'altro che finita.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
Meteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
A metà della prossima settimana brusco cambio di rotta con il ritorno di aria fredda, un po' di neve e temperature addirittura sotto la media.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Aprile ore 04:06

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154