FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Perché la Festa del Papà si festeggia il 19 marzo per San Giuseppe? Ecco tutte le tradizioni

In Italia e in altri Paesi il 19 marzo si festeggiano San Giuseppe e la Festa del Papà. Ecco come è la festività, quali sono le tradizioni e le altre date nel mondo
18 Marzo 2023 - ore 13:14 Redatto da Redazione Meteo.it
18 Marzo 2023 - ore 13:14 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Perché il 19 marzo, giorno di San Giuseppe, si festeggia la Festa del Papà? La ricorrenza è nata in Italia per celebrare i padri e il loro ruolo in famiglia e nella società. Il giorno è stato scelto in base alle credenze religiose. Ecco tutte le tradizioni legate a questo giorno e le date in cui, nel mondo, invece, si festeggia la Festa del Papà che ha giornate diverse a seconda del Paese in cui ci si trova.

Festa del Papà: perché si festeggia il 19 marzo?

Leggendo sul calendario vediamo che a fianco del 19 Marzo c'è scritto San Giuseppe e - ma solo in alcuni - anche Festa del Papà. Come mai? Ebbene in Italia questa giornata è dedicata a festeggiare tutti i papà per il loro ruolo in famiglia e nella società. Perché proprio il 19 marzo? Il giorno non è stato scelto a caso, ma per il suo valore fortemente simbolico. E' questo il giorno, infatti, in cui morì San Giuseppe, padre putativo di Gesù.

Insomma i motivi per cui la Festa del Papà è legata a San Giuseppe e alla giornata del 19 marzo sono più che altro religiosi. La venerazione del Santo iniziata nell’Alto Medioevo, nel Trecento si diffuse anche in Occidente. Fu però Papa Sisto IV a inserire la festività nel calendario nel 1479. A questo si deve aggiungere un altro fatto molto importante. Nel 1871 la Chiesa Cattolica proclamò San Giuseppe protettore dei padri di famiglia e patrono della Chiesa Universale.

Possiamo inoltre aggiungere che fino al 1977 il diciannovesimo giorno del mese di marzo era considerato in Italia festivo, ma con legge 5 marzo di quello stesso anno la festività fu abolita e il 19 marzo ritornò ad essere un giorno feriale come tutti gli altri. In altri Paesi la Festa del Papà ricade in date diverse.

Festa del Papà nel mondo: quali sono le varie date per la ricorrenza?

Così come in Italia anche in Canton Ticino, in altri cantoni della Svizzera e in alcune province della Spagna, il 19 marzo ricorre la Festa del Papà. A differenza del nostro Paese, però, qui la giornata è ancora considerata festiva e non feriale. Altri Paesi in cui si festeggia il padre putativo di Gesù e tutti i papà nella seconda metà di marzo? Vi sono: Andorra, Belgio, Bolivia, Croazia, Honduras, Liechtenstein, Mozambico e Portogallo.

In America, invece, la Festa del papà ricorre la terza domenica di giugno. Come mai tale differenza? Pare che la festività venne ideata da una giovane donna, Sonora Smart Dood mentre si trovava in Chiesa per ascoltare un sermone nel giorno della Festa della Mamma. Pensando che dovesse essere dedicata una simile giornata anche ai padri, la Dood scelse il giorno del compleanno del suo papà, ovvero il 19 giugno, come giorno deputato ai festeggiamenti di tutti i padri. Nel 1966 però fu il Presidente Lyndon B. Johnson che proclamò la festa del papà festa nazionale decidendo come giorno deputato a tale ricorrenza quello della terza domenica del mese di giugno.

Dove si festeggia il Father's Day la terza domenica di giugno? Tra i vari Paesi, oltre all'America, vi sono:

  • Sudafrica
  • Argentina
  • Cuba
  • Ecuador
  • Francia
  • Grecia
  • India
  • Irlanda
  • Giappone
  • Marocco
  • Messico
  • Paesi Bassi
  • Perù
  • Filippine
  • Turchia
  • Venezuela

Ci sono altre giornate dedicate ai papà nel mondo? Sì. In Germania, ad esempio, la festa ricorre nel giorno dell'Ascensione ovvero 40 giorni dopo Pasqua e si chiama Männertag o Herrentag.

Le tradizioni culinarie per San Giuseppe: dolci tipici in ogni regione d'Italia

Come si festeggiano San Giuseppe e tutti i papà? In ogni regione italiana ci sono diverse tradizioni culinarie. Tra i dolci più famosi per la festa del papà vi sono le zeppole di San Giuseppe, frittelle farcite con crema e marmellata di amarene. A Roma si preparano invece i bignè, in Toscana e in Umbria, invece, le frittelle di riso cotto nel latte e aromatizzato con spezie e liquore mentre in Emilia Romagna le raviole ripiene di marmellata o mostarda.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, arrivano sole e caldo anche al Nord: la tendenza dal 15 giugno
Meteo, arrivano sole e caldo anche al Nord: la tendenza dal 15 giugno
Nel weekend del 15-16 giugno ancora qualche temporale ma per la prossima settimana si profila l'Anticiclone Africano. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Giugno ore 05:53

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154