FacebookInstagramTwitterMessanger

Neve in montagna: le regole per una escursione in sicurezza

Ecco cosa portare con sé per una escursione sulla neve in montagna in totale sicurezza. Oltre a programmare il viaggio, passo dopo passo, occorre anche uno zaino ben fornito.
{icon.url}12 Novembre 2021 - ore 15:38 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
12 Novembre 2021 - ore 15:38 Redatto da Redazione Meteo.it
Foto di Eiji Kikuta da Pixabay 

Con l'arrivo della neve in montagna viene voglia di avventurarsi sulle vette innevate con gli sci, con le ciaspole o con gli slittini. Il paesaggio innevato offre una visuale mozzafiato e la possibilità di grande divertimento a qualsiasi età. Come effettuare escursioni in sicurezza? Quali regole bisogna rispettare? Gli esperti della montagna sottolineano in primis l'importanza di programmare attentamente ciascuna escursione e prepararsi adeguatamente. Con una buona organizzazione si possono evitare diversi imprevisti e ci si può godere il panorama in totale serenità.

Neve in montagna: le regole base

Quali sono le regole base prima di dar via ad una bellissima escursione sulla neve in montagna?

  1. Programmare l'itinerario accuratamente in funzione della propria preparazione e dei propri limiti fisici senza dare per scontato che i sentieri percorsi durante l'estate siano aoncora transitabili

  2. Controllare le ultime news sull'evoluzione del manto nervoso consultando i bollettini sulle valanghe

  3. Guardare le previsioni meteo aggiornate inerenti la zona dove si andrà ad effettuare l'escusione

  4. Preparare adeguatamente il proprio equipaggio vestendosi ad hoc per affrontare le basse temperature

  5. Avvisare amici o parenti, soprattutto se ci si vuole muovere da soli, sul programma che si seguirà, sull'orario di partenza e di ritorno in modo che possa essere eventualmente dato l'allarme tempestivo in caso di imprevisti

Escursioni in montagna: l'importanza di consultare bollettini meteo e allerta valanghe

Perché è importante consultare i bollettini meteo prima di uscire di casa per una escursione sulla neve in montagna? Il consiglio degli esperti riguarda la possibilità di trovarsi in condizioni non ottimali durante l'escursione e di riscontrare problemi nel proseguire il proprio tragitto in totale sicurezza. Per questo motivo è sempre bene controllare attentamente se siano previste o meno ulteriori nevicate in quota per valutare, nel caso, di rinviare a giorni migliori la propria uscita.

Ciò vale anche per i bollettini sulle possibili valanghe. La prima neve non presenta in generale accumuli significativi. Chi vuole salire a quote elevate può però incontrare accumuli più consistenti che, complice il terreno ancora caldo, possono staccarsi improvvisamente. Se si decide comunque di partire è bene avere con sé gli strumenti di autosoccorso.

Un altro fenomeno a cui prestare attenzione è quello riguardante lo strato di ghiaccio trasparente e invisibile che ricopre le rocce nelle prime ore del mattino ad alta quota.  In questa particolare situazione la prudenza non è mai troppa. Gli esperti consigliano di avanzare lentamente modificando il proprio programma in corso d'opera a seconda delle possibilità e del tempo a disposizione.

Programmare l'escursione sulla neve: dallo zaino all'abbigliamento

Come preparare lo zaino prima di una escursione sulla neve in montagna? Occorre organizzarsi per portare con sé tutto il necessario per affrontare giornate sempre più fredde e brevi. Ecco perché è bene non dimenticare mai: una pila frontale e la relativa batterie di ricambio per non rimanere senza luce, guanti, sciarpa calda o scaldacollo e un berretto.  Oltre a queste cose è bene inserire un paio di calzini di ricambio in caso si bagnassero, ma anche indumenti di ricambio per poter evitare di proseguire l'escursione tutti sudati e di conseguenza maggiormente esposti alle basse temperature. Alcuni escursionisti preferiscono portarsi anche scarponi di ricambio. Gli esperti lasciano piena autonomia in questo limitandosi a consigliare di controllare il peso dello zaino e le proprie possibilità di trasportarlo oltre che la suola degli scarponi con cui si inizia il viaggio. Si devono  infatti indossare sin da subito calzature adeguate con la suola non consumata.  

Il consiglio è di inserire nello zaino cibo e acqua per ricaricare le energie e idratarsi adeguatamente. Meglio optare per barrette energizzanti, cioccolata, miele e bevande energetiche e ricche di sali minerali.

Per proteggersi dai raggi ultravioletti e dal vento gelido potrebbe occorrere una crema solare e un burro-cacao oltre ad occhiali da sole.

Importantissimo è inserire un kit di pronto soccorso e controllare di avere il cellulare carico. Se l'itinerario per l'escursione prevede una permanenza prolungata sulla neve è consigliabile tenere un power bank di scorta per poter ricaricare il telefono in qualsiasi momento anche in assenza di corrente elettrica. Risulta infatti difficile trovare un presa funzionante in mezzo alla neve in aperta montagna.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 07:52
Notizie
TendenzaMeteo, dal 1 dicembre rialzo delle temperature e nuove piogge in vista
Meteo, dal 1 dicembre rialzo delle temperature e nuove piogge in vista
Correnti atlantiche si attiveranno a inizio dicembre: aria più mite ma anche nuova perturbazione in arrivo sull'Italia da giovedì 2. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Novembre ore 10:26

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154