FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo weekend: domenica 3 marzo con rischio nubifragi, vento forte e tanta neve

Il primo weekend di marzo sarà tempestoso a causa dell'arrivo di una nuova intensa perturbazione: le previsioni meteo
2 Marzo 2024 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
2 Marzo 2024 - ore 06:00 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Nel weekend del 2-3 marzo si indebolisce e si allontana l’area depressionaria che per giorni ha coinvolto l’Italia. Nella giornata di sabato 2 assisteremo quindi ad un parziale miglioramento: insisteranno ancora le nuvole, seppur in contesto di maggiore variabilità e schiarite, ma le precipitazioni saranno poche e per lo più di debole intensità.

Questa relativa tregua sarà solo temporanea perché già domenica 3 una nuova intensa perturbazione atlantica (la n. 2 di marzo) raggiungerà il Nord (ad iniziare dalle regioni nord-occidentali), la Sardegna e le regioni centrali tirreniche portando precipitazioni anche intense. Lunedì 4 il vortice ciclonico che l’accompagna si troverà posizionato in prossimità del Centro Italia con le piogge che interesseranno gran parte del Paese.

Il passaggio di questa perturbazione sarà associato a un calo termico (nevicherà fino a 1000 metri lungo la dorsale appenninica) e a un sensibile rinforzo dei venti con raffiche possibili anche oltre i 100 km/h e mari molto agitati.

Le previsioni meteo per sabato 2

Ampie zone soleggiate in Sardegna, Puglia e Basilicata. Prevalenza di nuvole e di cielo nuvoloso nel resto d’Italia con isolate piogge possibili al Nord (più probabili nelle regioni nord-occidentali), zone interne del Centro e settore del basso Tirreno.

Temperature pomeridiane per lo più in lieve aumento con valori nella norma o leggermente sopra. Venti moderati o tesi occidentali su Tirreno, Mar Ligure, Sicilia, Sardegna e Ionio meridionale, deboli altrove. Mossi o molto mossi i mari di ponente e lo Ionio, per lo più poco mosso l’Adriatico.

Le previsioni meteo per domenica 3

Piogge sin dal mattino al Nord-Ovest e in Sardegna, in estensione nel pomeriggio alle regioni centrali tirreniche e al Nord-Est e poi in serata a Campania e Sicilia. Rischio di temporali o nubifragi in Liguria, Sardegna, Toscana e in serata sul Lazio. Neve abbondante sulle Alpi occidentali oltre i 1100-1200 metri, in calo dalla sera fin verso i 700-800 metri. Soleggiato in Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Sicilia.

Temperature in calo al Nord-Ovest e in Sardegna, in aumento sul medio Adriatico e sul basso Tirreno. Venti meridionali in generale rinforzo, fino a forti o burrascosi tra il Tirreno e la Liguria. Molto mossi o agitati i mari di ponente, a fine giornata anche l’alto Adriatico.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Aprile ore 16:42

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154