FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Meteo, Ponte 25 aprile: che tempo troveranno turisti e vacanzieri? Le tendenze

Secondo le ultime tendenze meteo il Ponte del 25 aprile si prospetta all'insegna della variabilità. L'aria artica lascerà spazio a correnti più calde che porteranno le temperature a rialzarsi. Le piogge potranno interessare varie zone d'Italia
24 Aprile 2024 - ore 11:20 Redatto da Meteo.it
24 Aprile 2024 - ore 11:20 Redatto da Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Cosa dicono le previsioni meteo per il Ponte del 25 aprile? Quali condizioni metereologiche troveranno turisti e vacanzieri che usufruiranno di qualche giorno di festa per viaggiare in lungo e in largo per l'Italia spostandosi tra città d'arte, località montane o di mare? Ecco tutti i dettagli.

Meteo, le previsioni per il ponte del 25 aprile

Dopo l’estate precoce che abbiamo vissuto, negli ultimi giorni pare essere tornato l' inverno. L'aria fredda di origine artica sta imperversando sul nostro continente. Continuerà ad essere protagonista anche per il ponte del 25 aprile? Cosa dicono le previsioni?

Le tendenze dicono che pare profilarsi una spiccata variabilità e tempo ancora instabile, con il passaggio di altre perturbazioni e dunque occasione per altre precipitazioni, soprattutto tra giovedì e sabato. Le zone interessate? Più probabilmente le perturbazioni saranno protagoniste durante il Ponte proprio nelle regioni del Centro-Nord. Nel fine settimana, però, potremo assistere a un rialzo termico più evidente che porterà i valori ad avvicinarsi alle medie di stagione.

Insomma la circolazione atmosferica di stampo invernale perderà vigore nella seconda parte di questa settimana. Andranno via via attenuandosi anche le correnti artiche. In questo modo potranno risalire le temperature che, tuttavia, resteranno sotto la media fino a venerdì 26 aprile. Da sabato 27 comincerà ad affluire aria più mite che riporterà le temperature inizialmente nella media e poi, da domenica 28, anche al di sopra soprattutto al Centro-Sud.

Previsioni Meteo per giovedì 25 Aprile 2024

Per la festa della Liberazione la situazione è in parziale miglioramento con ancora della nuvolosità irregolare alternata a schiarite a tratti ampie. Al mattino possibili isolate piogge su Friuli Venezia Giulia e settore del basso Tirreno. Nelle ore centrali del giorno aumento dell’instabilità con possibili piogge isolate o brevi rovesci nelle zone interne del Centro-Sud e sulle Prealpi, con locali sconfinamenti verso le coste del medio-basso Adriatico e quelle tirreniche del Sud. Quota neve in rialzo oltre i 1.500 metri sull’Appennino. Fenomeni ovunque in attenuazione in serata. Temperature massime in lieve rialzo al Nord-Est, al Centro e sulle Isole. Ancora un po’ ventoso su Isole e Tirreno.

La tendenza per il ponte del 25 Aprile

Gli ultimi giorni della settimana, coincidenti con quelli del ponte festivo, vedranno ancora insistere sulla scena europea una circolazione depressionaria che abbraccia praticamente tutto il continente, ma con i suoi minimi più attivi posizionati tra il Baltico, il Mare del Nord e il medio Atlantico, quindi abbastanza lontani dall’Italia. Sul nostro Paese prevarrà un flusso occidentale leggermente ondulato, favorevole quindi a condizioni di variabilità e ad afflussi di aria via via meno fredda.

La tendenza per le temperature è quindi verso il rialzo con valori vicini alle medie stagionali già nella giornata di sabato, e anche leggermente sopra da domenica, specie al Centro-Sud. Il contesto di variabilità rende invece ben più incerto l’andamento del tempo in termini di nuvole ed eventuali precipitazioni. Secondo le attuali proiezioni, che andranno confermate nei prossimi aggiornamenti, venerdì 26 aprile le nuvole prevarranno su schiarite solo temporanee, più probabili in Sardegna e sull’alto Ionio. Locali e brevi precipitazioni sembrano essere possibili al Centro-Nord, per lo più nelle zone interne.

Tra sera e notte una locale instabilità si concentrerà nel settore ligure e all’estremo Nord-Ovest. Le temperature saranno in rialzo soprattutto al Sud e nelle Isole, anche grazie a una ventilazione che comincia a divenire più meridionale: attesi valori massimi fino ai 15 gradi al Nord-Ovest, ai 17-18 al Nord-Est e al Centro, ai 20-23 al Sud e nelle Isole.

Nel fine settimana il rischio di precipitazioni sembra destinato a concentrarsi soprattutto al Nord-Ovest, con fenomeni più scarsi estesi sabato fino alla Val Padana centrale e all’alta Toscana. Le schiarite dovrebbero invece risultare più ampie e durature nel resto del Centro-Sud.

Le temperature saranno in generale aumento anche per effetto dei venti di Scirocco, che soffieranno fino a moderati o tesi sui mari di ponente. Per una conferma di questa tendenza e maggiori dettagli seguite gli aggiornamenti dei prossimi giorni.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, atmosfera instabile fino al weekend del 25-26 maggio: la tendenza
Meteo, atmosfera instabile fino al weekend del 25-26 maggio: la tendenza
Condizioni meteo instabili anche nel weekend per l'arrivo di nuovi impulsi perturbati: la tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Maggio ore 10:28

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154