FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Pioggia anche nei prossimi giorni: in arrivo un vortice ciclonico. La tendenza meteo dal 5 marzo

Dopo il forte maltempo di questi giorni, le condizioni meteo saranno instabili anche per buona parte della prossima settimana. Ecco gli ultimi aggiornamenti
3 Marzo 2024 - ore 11:32 Redatto da Redazione Meteo.it
3 Marzo 2024 - ore 11:32 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Una nuova perturbazione, che martedì 5 marzo raggiungerà il Nord-Ovest e la Toscana, darà poi origine a un vortice ciclonico destinato influenzare le condizioni meteo sull’Italia per tutta la parte centrale della settimana. Inizialmente la depressione porterà instabilità soprattutto nelle regioni centro-settentrionali, per poi muoversi lentamente verso il Sud e allontanarsi infine, venerdì, verso la Grecia.
Dopo una parentesi stabile che favorirà la Giornata Internazionale della Donna, venerdì 8 marzo, per il weekend si profila l'arrivo di un nuovo sistema perturbato.

La tendenza meteo per i prossimi giorni

Martedì 5 marzo al Nord-Ovest e sull’Emilia occidentale nubi in addensamento sin dal mattino, con precipitazioni soprattutto dal pomeriggio, anche sotto forma di rovesci. Quota neve in calo la sera fin verso 900-1200 metri. Condizioni di spiccata variabilità nel resto del Paese: cielo irregolarmente nuvoloso, con spazi soleggiati più ampi in mattinata. Locali piogge tra bassa Calabria tirrenica e nord della Sicilia, nel corso del pomeriggio anche nelle aree interne del Centro e attorno ai rilievi del Triveneto (nevose a quote elevate). Dalla sera ulteriore peggioramento al Nord-Est. Temperature massime per lo più in lieve rialzo. Venti da tesi a burrascosi di Maestrale al Sud e sulle Isole, con mari molto mossi o localmente ancora agitati.

Mercoledì 6 marzo le condizioni meteo saranno per lo più stabili al Sud e in Sicilia, ma nubi e occasionali piogge potranno coinvolgere la Campania e la Calabria tirrenica. Sul resto d’Italia avremo una nuvolosità irregolare e variabile, associata a locali precipitazioni e possibili episodi di instabilità. I fenomeni potranno risultare un po’ più insistenti tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia; limite della neve sui monti oltre i 1.000-1.400 metri.
Le temperature saranno stabili o in lieve rialzo nelle minime, in calo nelle massime al Centro-Nord e in generale non lontane dalle medie stagionali. Sarà ventoso sui mari di ponente e nelle Isole con un Maestrale anche forte, in particolare sulla Sardegna.

Giovedì 7 marzo assisteremo a un miglioramento del tempo ed a un rialzo delle temperature al Nord, a iniziare dal Nord-Ovest, e su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Nuvole, condizioni di instabilità e un calo termico interesseranno invece medio Adriatico, Sud e Sicilia con possibili rovesci o temporali più probabili tra Puglia e alto Ionio e con neve sui monti oltre i 1.000-1.300 metri. Venti fino a moderati settentrionali sul settore peninsulare e a tesi o forti di Maestrale in Sicilia.

Venerdì 8 marzo più stabile, nuovo peggioramento in vista nel weekend. La tendenza

L’attuale tendenza meteo per venerdì 8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, sembra confermare un temporaneo rialzo della pressione. Dovremmo quindi avere una giornata di tempo asciutto da nord a sud con temperature in rialzo anche nelle regioni meridionali e sul medio Adriatico. Potremo osservare molte schiarite, anche se non ovunque ampie, e venti in attenuazione, salvo un moderato Scirocco che soffierà sulla Sardegna.

Lo Scirocco sarà il primo segnale dell’avvicinarsi da ovest di una nuova perturbazione che nel corso del fine settimana coinvolgerà gran parte dell’Italia a iniziare da Nord-Ovest, Sardegna, settore ligure e centrale tirrenico. Domenica verranno coinvolti anche il Nord-Est e il resto del Centro-Sud. Seguiteci nei prossimi aggiornamenti meteo per conoscere conferme e maggiori dettagli su questa evoluzione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Meteo, ancora piogge e aria fredda nei prossimi giorni: la tendenza fino al 25 aprile
Via vai di perturbazioni e aria fredda: lo scenario meteo resta molto variabile almeno fino al 25 aprile. La tendenza e le zone a rischio pioggia
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 20 Aprile ore 06:07

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154