FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, l'autunno inizia con il maltempo: temporali, nubifragi, forte vento e temperature in discesa su diverse regioni

Le previsioni meteo annunciano l'arrivo di diverse perturbazioni sull'Italia con piogge intense e vento forte. Martedì arriverà anche la neve sulle Alpi. Ecco tutti i dettagli
{icon.url}24 Settembre 2022 - ore 17:45 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
24 Settembre 2022 - ore 17:45 Redatto da Redazione Meteo.it

Cosa ci dicono le ultime previsioni meteo? L'autunno ha preso il via con il maltempo. Ci attendono, nei prossimi giorni: temporali, nubifragi, forte vento e temperature in discesa su diverse regioni. Dove? Ecco tutti i dettagli.

Previsioni meteo per domenica e lunedì: la perturbazione atlantica

Le ultime previsioni meteo dipingono un quadro piuttosto allarmante per via della perturbazione che ha raggiunto oggi l’Italia e che nelle prossime ore porterà piogge localmente intense in parte del Centro-Nord. Domani, domenica 25 settembre, solo le estreme regioni meridionali e la Sicilia saranno risparmiate dal maltempo. Nel resto del nostro Paese vi sarà il rischio di precipitazioni particolarmente intense e insistenti.

Nello specifico la giornata di domenica trascorrerà con un tempo abbastanza soleggiato all’estremo Sud e in Sicilia. Sul resto d'Italia vi saranno nuvole e possibili piogge, anche intense. I temporali saranno insistenti soprattutto tra:

  • basso Lazio
  • Molise
  • nord della Campania

Non è da escludere il rischio nubifragi.
Lunedì, invece, il cielo sarà molto nuvoloso o coperto al Sud e in Sicilia con piogge anche intense o con il rischio di forti temporali. Il maltempo coinvolgerà anche il Centro e la Sardegna, ma in un contesto di maggiore variabilità.

Cosa succederà da martedì: ecco che tempo farà

Le previsioni meteo per martedì 27 settembre annunciano l'arrivo di una massa d’aria fredda di origine artica proveniente dalla Groenlandia che si estenderà fino ai settori centrali del continente coinvolgendo marginalmente anche l’Italia. Nuove precipitazioni coinvolgeranno principalmente il Nord-Est e parte del Centro-Sud, in particolare:

  • Marche
  • versante tirrenico
  • Isole maggiori

Nei settori più a nord dell'arco alpino e in buona parte delle Alpi orientali si potranno verificare nevicate significative anche sotto i 2.000 metri. Si attende la neve a quota 1.500 metri sulle cime della Valle d’Aosta, oltre i 1.700-1.900 metri su Alpi lombarde, Trentino Alto Adige e Dolomiti.

La perturbazione si allontanerà rapidamente. Mercoledì 28 settembre vivremo una parentesi più stabile con annuvolamenti per lo più innocui. Tra giovedì e venerdì però vi sarà l’arrivo di una perturbazione di origine atlantica.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:35
Notizie
TendenzaMeteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Meteo: tra martedì 6 e mercoledì 7 fase più stabile. Peggiora l'8 dicembre? La tendenza
Tra martedì 6 e mercoledì 7 dicembre tempo più stabile sull'Italia ma un nuovo peggioramento potrebbe segnare la Festa dell'Immacolata: la tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Venerdì 02 Dicembre ore 23:55

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154