FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, la beffa dell'anticiclone: da domenica 8 torna la neve sulle Alpi, insieme a freddo, vento e pioggia

Proprio al termine del weekend dell'Epifania tornerà l'inverno, con neve in montagna, freddo e vento forte. Le previsioni meteo
{icon.url}6 Gennaio 2023 - ore 12:19 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
6 Gennaio 2023 - ore 12:19 Redatto da Redazione Meteo.it

L'anticiclone africano mollerà la presa sull'Italia proprio al termine del weekend dell'Epifania: una intensa perturbazione riporterà finalmente l'inverno, con neve fresca in montagna, vento e temperature più in linea con la stagione. Chi ha pianificato per domenica il rientro in città dalle località sciistiche, vista la poca neve caduta in questo inizio inverno, resterà quindi a bocca asciutta. Pessimo tempismo a parte, si tratta di una svolta molto attesa in termini di pioggia, di neve in montagna e di clima: l'arrivo di aria fredda ci riporterà finalmente vicini alle temperature tipiche di questo periodo.

Nel corso del fine settimana assisteremo ad un netto cambio dello scenario meteo: il cedimento dell’alta pressione, assoluta protagonista nella prima settimana dell’anno sul Mediterraneo e in gran parte dell’Europa, consentirà il transito sull’Italia di una perturbazione atlantica (la n.2 di gennaio) che porterà una fase di maltempo a partire da domenica al Nord, nelle regioni tirreniche e in Sardegna, con piogge anche intense, forti venti e nevicate sulle Alpi.

Lunedì 9 le precipitazioni si concentreranno soprattutto all’estremo Nord-Est, al Sud e Isole, con possibili temporali. Inizialmente, nonostante il peggioramento, le temperature si manterranno su valori miti in molte regioni, seppure più vicine ai valori normali. Entro martedì 10 però i miti venti di Libeccio saranno sostituiti da più freschi venti di Maestrale che seguono il fronte in discesa lungo la Penisola, determinando un sensibile, ma temporaneo, calo termico.

Le previsioni meteo per sabato 7

Schiarite inizialmente ancora ampie nel settore alpino, su Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Isole, ma con tendenza ad aumento della nuvolosità nella seconda parte della giornata.

Cielo da nuvoloso a coperto nelle restanti zone, con la presenza di nebbie fino all’alba sulla valle padana, sulle coste di Romagna e Marche e nelle aree interne del Centro. Deboli piogge o pioviggini in Liguria, dal pomeriggio-sera anche su alta Toscana, Lombardia e Piemonte orientale.

Temperature stazionarie o in contenuta diminuzione, ancora oltre la media stagionale. Venti deboli, con tendenza al rinforzo del Libeccio su Mar Ligure e Mare di Sardegna.

Le previsioni meteo per domenica 8

Piogge via via più diffuse al Nord, a partire dal Nord-Ovest, dal pomeriggio anche in Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Verso sera possibili forti rovesci su Levante Ligure, Toscana, Sardegna occidentale e Friuli Venezia Giulia.

Nevicate su Alpi e Prealpi da 1200/1400 metri, più abbondanti su quelle lombarde e orientali. Cielo in prevalenza poco o parzialmente nuvoloso su regioni centrali adriatiche, Puglia, Calabria ionica e Sicilia.

Temperature in calo sulle Alpi e al Nord-Ovest; in aumento in Emilia Romagna e nei versanti adriatici per effetto di venti di Libeccio, anche forti in Sardegna, Mar Ligure e Tirreno. Mari mossi o molto mossi quelli di ponente.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 17:29
Notizie
TendenzaMeteo, lunedì stabile poi febbraio al via con irruzione di aria fredda
Meteo, lunedì stabile poi febbraio al via con irruzione di aria fredda
Inizio settimana stabile con temperature in aumento poi febbraio potrebbe prendere il via con l'arrivo di un nucleo di aria molto fredda. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Gennaio ore 00:14

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154