FacebookInstagramTwitterMessanger

Meteo, inverno alla riscossa, quanto durerà?

L'inverno è arrivato in Italia con la perturbazione n.8 di gennaio che ha portato aria fredda da Nord a Sud. Rischio neve a quote anche basse
{icon.url}19 Gennaio 2023 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
19 Gennaio 2023 - ore 20:05 Redatto da Redazione Meteo.it

L'inverno è arrivato in Italia ed Europa. Il passaggio della perturbazione n.8 di gennaio ha portato un vortice di aria fredda e neve con un conseguente brusco calo delle temperature. Ma quanto durerà?

Meteo Italia, le previsioni del weekend

Dopo settimane di clima mite e temperature con valori di gran lunga superiori alla media del periodo, l'Italia ed l'Europa sono state travolte da un vortice di aria fredda che ha segnato l'inizio della stagione invernale. Freddo, pioggia e neve da Nord a Sud con le temperature che, dopo essere calate dapprime nelle regioni settentrionali, si abbasseranno anche nella punta dello stivale e Isole. L'aria fredda, trasportata dalla perturbazione n.8, ha innescato la formazione di una circolazione ciclonica tra Liguria e Toscana che ha portato la neve anche in pianura e quote collinari. Nel weekend, venerdì 20 e sabato 21, è previsto il passaggio della perturbazione n.9 che toccherà dapprima Isole e Sud e poi l'Adriatico portando pioggia e neve.

Ma entriamo nel dettaglio con le previsioni di venerdì 20 gennaio: deboli nevicate miste a pioggia in pianura fino all'Emilia. La neve è prevista anche in Sardegna verso i 500-700 metri anche se con il calare della notte il maltempo si sposterà verso il medio Adriatico, Sud e Sicilia con piogge, rovesci e neve anche oltre i 600 metri. Non sono da escludere nevicate anche a quote più basse di circa 400-600 metri in Abruzzo, Molise e intorno ai 100-300 metri nelle Marche. Temperature in calo ovunque con un clima che si fa tipicamente invernale.

Meteo, la tendenza dei giorni successivi

Le previsioni meteo dei prossimi giorni segnalano per il weekend 21-22 e i primissimi giorni dell'ultima settimana di gennaio la circolazione su buona parte dell'Italia di un circolo di bassa pressione centrata dapprima sul Tirreno e poi diretta verso la Sicilia. Questa circolazione ciclonica sarà accompagnata da una massa di aria decisamente fredda che provocherà un brusco calo delle temperature che si faranno invernali in tutta il Paese. Non solo, previste giornate ventose con venti forti e intensi.

Sabato 21 gennaio venti di Tramontana, anche di forte intensità, sulle zone alpine e sui mari di Ponente, di Bora sull’alto Adriatico. Non mancheranno le piogge previste tra il medio Adriatico, le regioni meridionali e il nord della Sicilia. Al Nord cielo perlopiù sereno. Nevicate anche a bassa quota. Domenica 22 gennaio giornata simile alla precedente: al Nord e Toscana schiarite, mentre nuvole su medio Adriatico, Sud e Isole. Rovesci e fenomeni temporaleschi in Puglia, Calabria e Sicilia e forse anche in Romagna, Marche e Abruzzo.

Notizie
TendenzaMeteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Meteo, tra domenica 26 marzo e martedì 28 colpo di coda dell'inverno
Una perturbazione porterà piogge, temporali e nevicate in Appennino. Richiamerà aria artica che causerà un deciso calo delle temperature accentuato dai forti venti
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Marzo ore 19:43

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154