FacebookInstagramXWhatsApp

Maltempo, i danni: tra grandine e allagamenti in Toscana, Lazio e Marche. Voragine a Secondigliano

Toscana, Lazio e Marche sono le regioni più colpite nelle ultime ore tra grandine e allagamenti. Si contano già i danni del maltempo e la stima effettuata da Coldiretti dipinge un settore agricolo già in ginocchio
Clima16 Aprile 2023 - ore 14:19 Redatto da Redazione Meteo.it
Clima16 Aprile 2023 - ore 14:19 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

A causa della nuova ondata di maltempo sull'Italia siamo nuovamente a contare i danni causati da grandine e allagamenti dovuti alla presenza di pioggia battente in diverse zone d'Italia nelle ultime ore. Le situazioni più critiche? Per ora si registrano in Toscana, Lazio e Marche, ma Coldiretti ha stilato un rapporto puntuale su come gli eventi estremi che si stanno verificando nelle ultime settimane mettano a rischio un intero settore economico in tutta Italia.

Maltempo sull'Italia: i danni della grandine nella giornata del 15 aprile

In questo weekend tipicamente invernale, caratterizzato da una forte ondata di maltempo al Centro-Sud, si registrano nuovi danni per grandine in Toscana. Nello specifico il comune più colpito pare essere quello di Reggello che si trova sulle colline valdarnesi, in provincia di Firenze. Il paese è stato colpito da una violentissima grandinata che si è sviluppata tra le 17 e le 17.15 di sabato 15 aprile e che ha scaricato accumuli fino a 30 centimetri. Il paesaggio era letteralmente imbiancato, ma non si trattava di soffice neve. Poche ore più tardi la grandine ha interessato - causando diversi disagi - anche Volterra, in provincia di Pisa. Numerosi i disagi e i danni. La grandine ha mandato in tilt la viabilità su diverse strade. Come spesso accade in queste situazioni ci sono auto danneggiate, coppi rotti sui tetti e altri danni collaterali dovuti all'impatto della grandine su piante, culture e oggetti vari.

Maltempo nel Lazio: allagamenti nella Capitale

L'ondata di maltempo nel Lazio ha causato diversi allagamenti nelle province di Roma e nella Capitale. Diversi box auto, a Roma, sono rimasti completamente sommersi dall'acqua che ha intrappolato le varie autovetture.

A Frosinone ci sono stati accumuli pluviometrici che hanno sfiorato i 100 mm. Disagi si sono riscontrati sulla Cassino-Formia all’altezza del Comune di Ausonia, al confine con la provincia di Latina. Sul posto sono dovuti intervenire diverse squadre dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Cassino e del comando provinciale di Frosinone.

Altri allagamenti di campi e scantinati sono stati registrati tra Sant’Apollinare e Cassino in località Sant’Angelo in Theodice. L’intera Valle dei Santi è rimasta completamente isolata e sommersa dall’acqua.

Allagamenti nelle Marche: la situazione a San Benedetto

Nelle Marche, durante la scorsa notte si sono verificati allagamenti a San Benedetto del Tronto.  Altri danni si sono registrati in tutta la regione con scantinati allagati, alberi divelti che hanno interrotto la viabilità di alcune strade e richiesto l'intervento dei vigili del fuoco.

Voragine a Napoli, nel quartiere di Secondigliano

Una grossa voragine si è aperta a Secondigliano nella mattinata di domenica. La strada continua a sprofondare, anche mentre sono state girate le immagini che proponiamo in questo video.

Coldiretti: i danni al settore agricolo

Coldiretti ha stimato che durante questa primavera - almeno fino ad oggi - a causa dei 2 eventi estremi al giorno tra violenti temporali, grandinate, trombe d’aria, tempeste di vento, gelate e valanghe, si sono registrati già innumerevoli danni nelle città e nelle campagne con allagamenti, frane e perdite dei raccolti per milioni di euro.

Da un lato la grandine, caduta a macchia di leopardo, ha distrutto coltivazioni come quelle del grano, mais, colza, bietole, frutta e ortaggi, dall'altro le gelate notturne hanno mandato in fumo fino al 70% di gemme e piccoli frutti sugli alberi di susine, ciliegie, albicocche, pesche ma anche su meli, peri, kiwi e vigneti già in fase avanzata di vegetazione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, allerta gialla per maltempo il 24 luglio in Italia: ecco le regioni a rischio pioggia
    Clima23 Luglio 2024

    Meteo, allerta gialla per maltempo il 24 luglio in Italia: ecco le regioni a rischio pioggia

    Il Dipartimento della Protezione Civile ha diramato un nuovo bollettino di allerta meteo gialla in Italia per il 24 luglio: le regioni a rischio
  • Meteo, allerta caldo da bollino arancione su 8 città: l’avviso del Ministero della Salute per il 24 luglio
    Clima23 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino arancione su 8 città: l’avviso del Ministero della Salute per il 24 luglio

    8 città da bollino arancione il 24 luglio in Italia per ondate di calore: il bollettino d'allerta meteo caldo diramato dal Ministero della Salute
  • Meteo, clima instabile e variabile: dal caldo ai temporali?
    Clima23 Luglio 2024

    Meteo, clima instabile e variabile: dal caldo ai temporali?

    Si attenuano caldo ed afa in Italia per l'arrivo di una nuova ondata di maltempo con piogge e rovesci lungo tutto lo stivale. Ecco le previsioni
  • Meteo, allerta caldo da bollino arancione su 7 città: il bollettino del Ministero della Salute per il 23 luglio
    Clima22 Luglio 2024

    Meteo, allerta caldo da bollino arancione su 7 città: il bollettino del Ministero della Salute per il 23 luglio

    Caldo ed afa in Italia con il Ministero della Salute che ha comunicato un bollettino di ondate di calore per il 23 luglio in 7 città: ecco dove
Ultime newsVedi tutte


Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Tendenza24 Luglio 2024
Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Nel weekend si conferma una rimonta dell'alta pressione con tempo stabile e caldo in aumento, soprattutto da domenica 28 luglio: la tendenza.
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Luglio ore 11:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154