FacebookInstagramTwitterMessanger

La prossima settimana sarà ancora rovente? Scoprilo nella tendenza meteo

Nella parte centrale della settimana correnti meno calde raggiungeranno anche le estreme regioni meridionali: dovremmo osservare ovunque un caldo più sopportabile
{icon.url}3 Giugno 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
3 Giugno 2022 - ore 11:37 Redatto da Redazione Meteo.it

All’inizio della prossima settimana la coda della perturbazione n.2 di giugno, transitata domenica sulle regioni settentrionali, si allontanerà molto velocemente verso i Balcani, con gli ultimi locali episodi di instabilità, nella giornata di lunedì 6 giugno, nel settore alpino. Sull’insieme del Paese il tempo risulterà in prevalenza soleggiato.

Nel frattempo le correnti nord-occidentali al suo seguito si propagheranno lungo la Penisola, favorendo una prima leggera attenuazione del gran caldo sulle regioni centro-meridionali dove il termometro si manterrà comunque ben al di sopra dei 30 gradi. Resteranno ancora bollenti l’estremo Sud e le Isole maggiori, in particolare i settori ionici di Calabria e Sicilia dove si potranno di nuovo sfiorare i 40 gradi.

Per un’interruzione definitiva dell’ondata di calore bisognerà probabilmente attendere le giornate successive: tra martedì 7 e giovedì 9 infatti si profila il passaggio di un’altra e più attiva perturbazione atlantica (la n.3 del mese). Resta ancora molta incertezza circa l’esatta evoluzione di questo secondo impulso, soprattutto in termini di traiettoria e dunque di aree geografiche coinvolte. Ad oggi, si confermano interessate più direttamente da una diffusa e marcata fase instabile le regioni settentrionali, con rovesci e temporali localmente anche intensi, più probabili nella giornata di martedì. Il Centro-Sud potrebbe vedere qualche chanche in più di precipitazioni (specie le aree interne e appenniniche) tra mercoledì e giovedì, quando la perturbazione dovrebbe muoversi maggiormente verso il Mediterraneo sud-orientale.

Assieme all’area instabile, scivolerà verso sud-est anche l’aria più temperata atlantica al seguito, favorevole ad un calo delle temperature, a partire sempre dalle regioni del Nord. Nella parte centrale della settimana, quando le correnti meno calde avranno raggiunto anche le estreme regioni meridionali, dovremmo osservare ovunque un caldo più sopportabile e senza eccessi, seppur in un contesto di valori ancora superiori alla norma, complessivamente intorno ai 30 gradi.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 19:08
Notizie
TendenzaMeteo, 2 perturbazioni sull'Italia entro lunedì 10 ottobre: ecco dove arriva la pioggia
Meteo, 2 perturbazioni sull'Italia entro lunedì 10 ottobre: ecco dove arriva la pioggia
Dopo la lunga ottobrata segnata da sole e caldo anomalo, per l'Italia si profila una svolta meteo: due perturbazioni avanzano verso il Paese. La tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Sabato 08 Ottobre ore 01:09

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154