FacebookInstagramTwitterWhatsApp

La Luna Piena del Lupo si prepara a regalarci il primo plenilunio 2024, ma perché si chiama così?

Il primo plenilunio 2024 illuminerà il cielo il prossimo 25 gennaio. E' conosciuto anche come Luna Piena del Lupo o Wolf Moon
19 Gennaio 2024 - ore 09:43 Redatto da Redazione Meteo.it
19 Gennaio 2024 - ore 09:43 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

La prima Luna piena 2024 è ormai prossima a brillare nel cielo. In attesa di ammirarla il prossimo 25 gennaio scopriamo qualche curiosità sul nome che identifica questo plenilunio. Ma perché è conosciuto come Luna Piena del Lupo o Wolf Moon? Scopriamolo insieme.

Luna Piena del Lupo, perché si chiama così il primo plenilunio dell'anno?

La prima Luna Piena dell'anno è conosciuta anche con il nome di plenilunio del Lupo. I motivi di questo nome sono da ricercare - come spesso accade - nelle antiche usanze dei nativi americani, che usavano identificare ogni plenilunio con un nome che rimandasse alle caratteristiche del periodo.

I nativi americani non usavano il calendario gregoriano per scandire i propri mesi ma quello lunare, che come sappiamo è legato ai cicli del satellite della Terra. Poiché la vita delle tribù era strettamente connessa agli equilibri della natura, i capi decisero di assegnare ai diversi pleniluni dell'anno nomi che identificassero i fenomeni e gli eventi naturali che avevano notevole impatto sulle comunità. Per questo oggi ritroviamo pleniluni che si ispirano ai raccolti, agli animali, alla caccia, alla pesca e agli eventi atmosferici.

Gennaio era il mese nel quale gli ululati dei lupi si facevano più intensi, ma anche quello in cui questi animali - a causa delle temperature rigide - tendevano ad avvicinarsi di più ai villaggi. Questo faceva sì che i loro ululati fossero uditi più frequentemente.

Quali altri nomi identificano la Luna Piena di gennaio?

Sebbene Luna Piena del Lupo - o Wolf Moon nella versione inglese - sia il nome principale con il quale è conosciuto, il plenilunio di gennaio è noto anche con altri termini.

Tra quelli più significativi troviamo quello che la identifica come Luna Centrale o Central Moon. A definirla così furono gli Assiniboin delle Grandi Pianure settentrionali, ispirandosi al fatto che questo plenilunio "segna" la metà della stagione fredda. Gli altri appellativi - come Luna Fredda, Plenilunio di Ghiaccio, Stay Home Moon, Quiet Moon, Severe Moon - derivano invece dai Cree, dagli Algonchini e dai Dakota.

Un termine che invece ha origine dalla tradizione celtica europea e viene spesso utilizzato per indicare il primo plenilunio dell'anno è quello di Luna dopo Yule. L'origine di questo appellativo è da ricercare nel fatto che questo plenilunio era il primo dopo la festa del solstizio d'inverno, la "rinascita della luce" che i celtici celebravano con i festeggiamenti di Yule.

Luna dopo Yule e Plenilunio del Lupo indicano sempre lo stesso evento? Occorre precisare che non sempre è così. Molto spesso il plenilunio di gennaio coincide con la prima Luna piena d'inverno, ma non quest'anno. Il solstizio d'inverno è stato il 22 dicembre scorso, e c'è stata una Luna piena il 27.

Non si tratterà quindi tecnicamente del primo plenilunio dopo Yule, e a ben vedere il nostro satellite non avrà caratteristiche in sé eccezionali. Non vedremo splendere in cielo una Superluna, visto che in quel momento si troverà a 365.581 km dalla Terra, ovvero una distanza maggiore da quella che l'astrologo inglese Richard Nolle aveva coniato nel 1979 per poter definire il nostro satellite "Super".

A renderla suggestiva sarà il fatto che si inserirà in un contesto invernale e - almeno alle nostre latitudini - potrà accadere di ammirarla riflessa su paesaggi innevati, con un bagliore che regalerà a questo evento un effetto molto particolare.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
Meteo, nuova intensa perturbazione in arrivo nel primo weekend di marzo: la tendenza
La fase perturbata continuerà nel weekend del 2 e 3 marzo: domenica è in arrivo una nuova intensa perturbazione. La tendenza meteo
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Febbraio ore 13:54

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154