FacebookInstagramXWhatsApp

Italia sempre più soggetta ad alluvioni e piogge intense: Legambiente evidenzia le regioni più colpite

La Lombardia e la città di Milano, secondo il rapporto stilato da Legambiente, sono quelle ad aver sofferto maggiormente a causa delle alluvioni. In questo 2023 non va dimenticata però anche l'Emilia Romagna. Ecco la classifica e tutti i dati
Eventi estremi28 Novembre 2023 - ore 19:06 Redatto da Redazione Meteo.it
Eventi estremi28 Novembre 2023 - ore 19:06 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Legambiente ha stilato un interessante rapporto sulle alluvioni del 2023 evidenziando come l'Italia sia sempre più soggetta a piogge intense ed eventi estremi. Negli ultimi 14 anni si è registrato un aumento e si contano 6,8 milioni di persone che vivono in zone a rischio medio o alto di alluvioni e 1,3 milioni di persone che vivono in zone a rischio di frane e smottamenti. Ecco quanto emerso nel rapporto e quali sono state le regioni italiane più colpite.

Italia, il rapporto di Legambiente sulle alluvioni: dati interessanti

In Italia gli eventi metereologici estremi sono sempre più numerosi e frequenti. Il nostro Paese è uno dei più esposti nel continente europeo. Dopo ben 14 anni di monitoraggio, l’Osservatorio Città Clima ha registrato ben 684 allagamenti e 86 frane causate da piogge intense, insieme a 166 esondazioni fluviali. Negli ultimi anni, inoltre, vi è stata una sequenza quasi ininterrotta di allerte e stati di emergenza. Dopo un 2022 contrassegnato da una prolungata siccità, soprattutto nel Centro - Nord, nel corso del 2023 ben due alluvioni hanno colpito pesantemente l’Emilia-Romagna, creando una situazione di grave emergenza. In poche ore è caduta così tanta pioggia che ha causato lo straripamento di 23 corsi d’acqua e oltre 280 frane in ben 48 comuni. Le infrastrutture stradali e ferroviarie hanno subito diversi danni. E questo è solo uno degli venti alluvionali che hanno colpito la regione. In Emilia Romagna vi sono stati, nel corso dell'anno che deve ancora terminare, altri problemi legati alle condizioni meteo avverse così come in tutta Italia.

Quali sono nel nostro Paese le regioni più colpite da alluvioni e allagamenti? Secondo i dati raccolti da Legambiente e l'analisi compiuta dai loro analisti, in classifica troviamo:

  • Sicilia: 86 casi
  • Lazio: 72 casi
  • Lombardia: 66 casi
  • Emilia-Romagna: 59 casi
  • Campania: 49 casi
  • Puglia: 49 casi
  • Toscana: 48 casi

Per quanto riguarda gli eventi che hanno coinvolto l'esondazione di fiumi, la classifica regionale vede al primo posto la Lombardia, al secondo l'Emilia - Romagna e al terzo la Sicilia.

Gli altri dati analizzati da Legambiente

La classifica riguardante, invece, le frane scatenate da piogge intense vede la Lombardia al primo posto con ben 12 eventi e a seguire:

  • Liguria: 11 eventi
  • Calabria e Sicilia: 9 eventi

Se invece delle regioni prendiamo in considerazioni le città d'Italia, ad aver subito maggiormente gli eventi atmosferici avversi, sono state:

  • Roma: 49 allagamenti da piogge intense
  • Bari: 21 allagamenti
  • Agrigento: 15 allagamenti
  • Palermo: 12 allagamenti
  • Ancona, Genova e Napoli: 10 allagamenti

Le città con più esondazioni di fiumi? In testa vi è Milano a causa del Seveso e del Lambro. A seguire Sciacca in provincia di Agrigento e a pari-merito al terzo posto sia Genova in Liguria che Senigallia in provincia di Ancona, nelle Marche.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Articoli correlatiVedi tutti


  • Meteo, maltempo in Lombardia: scatta l'allerta gialla per rischio temporali il 25 luglio
    Clima24 Luglio 2024

    Meteo, maltempo in Lombardia: scatta l'allerta gialla per rischio temporali il 25 luglio

    Prosegue l'ondata di maltempo in Lombardia colpita ad una nuova allerta meteo gialla per rischio piogge e temporali il 25 luglio. Ecco dove
  • Meteo, nuova allerta caldo con bollino arancione in Italia: l’avviso del Ministero della Salute per il 25 luglio
    Clima24 Luglio 2024

    Meteo, nuova allerta caldo con bollino arancione in Italia: l’avviso del Ministero della Salute per il 25 luglio

    Nonostante il passaggio di una doppia perturbazione atlantica che ha fatto registrare danni e disagi in diverse regioni del Nord e del Sud, in Italia continua a fare caldo anche se l'afa è in attenuazione. Intanto il Ministero della Salute ha diramato un nuovo bollettino di ondate di calore per la giornata di giovedì 25 luglio 2024. Ecco dove. Caldo afoso in Italia: quali sono le città da bollino arancione il 25 luglio? Caldo e afa in attenuazione in Italia complici gli effetti delle perturbazi
  • Meteo, tregua da gran caldo e dall’afa: ma quanto durerà? Le ultime news
    Clima24 Luglio 2024

    Meteo, tregua da gran caldo e dall’afa: ma quanto durerà? Le ultime news

    Secondo le ultime previsioni meteo la tregua da gran caldo e dall’afa quanto durerà? Ecco tutte le ultime informazioni utili sul tempo che farà
  • Meteo, dopo il maltempo torna una nuova ondata di calore: ecco da quando
    Clima24 Luglio 2024

    Meteo, dopo il maltempo torna una nuova ondata di calore: ecco da quando

    Caldo ed afa tornano ad intensificarsi nel weekend con l'arrivo di una nuova ondata di calore in tutta Italia. Le previsioni meteo
Ultime newsVedi tutte


Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Tendenza24 Luglio 2024
Meteo: nel weekend caldo in aumento! La tendenza fino a fine luglio
Nel weekend si conferma una rimonta dell'alta pressione con tempo stabile e caldo in aumento, soprattutto da domenica 28 luglio: la tendenza.
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
Tendenza23 Luglio 2024
Meteo, ultimo weekend di luglio sotto l'anticiclone: caldo intenso da domenica 28
L'alta pressione torna sull'Italia: sole e caldo insisteranno almeno fino alla fine del mese di luglio. La tendenza meteo
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Tendenza22 Luglio 2024
Meteo, alta pressione in rinforzo da giovedì 25: si apre una nuova lunga fase di caldo intenso
Le temperature torneranno ad aumentare gradualmente: da domenica 28, in particolare, il caldo diventerà di nuovo intenso e insistente
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Luglio ore 06:52

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154