FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Incidenti in monopattino elettrico: ecco come ci si fa male

Gli incidenti con il monopattino sono sempre più frequenti. La caduta a catapulta mette a rischio la salute dei conducenti e causa gravi infortuni soprattutto agli arti superiori: ecco i motivi più frequenti.
13 Aprile 2022 - ore 21:49 Redatto da Redazione Meteo.it
13 Aprile 2022 - ore 21:49 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Uno studio condotto dalla Ucla University of California di Los Angeles, ha stimato che ogni milione di spostamenti con il monopattino elettrico si verificano più o meno 115 infortuni, contro i 15 per esempio delle biciclette. Per fare un paragone, il numero è molto simile a quello delle moto, mezzo di trasporto universalmente riconosciuto come piuttosto pericoloso.

A causare gravi danni alla salute del conducente del monopattino elettrico durante i sinistri stradali è il cosiddetto effetto catapulta, con la persona che dopo l’urto viene sbalzata in avanti e cade rovinosamente al suolo. Motivo per cui la maggior parte degli infortuni riguarda gli arti superiori e in particolare i gomiti e polsi, con frequenti fatture o danni articolari.

L'effetto catapulta e le cause dei numerosi incidenti

I monopattini elettrici sono un ottimo mezzo di trasporto cittadino sia per muoversi in maniera agile nel traffico sia per promuovere la sostenibilità, ma i dati sul numero di incidenti e infortuni mettono in luce un problema della sicurezza. È facile farsi male perché molto spesso si va troppo veloce, si ascolta la musica o ci si mette alla guida dopo una bevuta con gli amici. Insomma, molto spesso si tende a essere un po’ troppo superficiali, pensando di poter controllare il mezzo e di gestire senza troppi problemi eventuali situazioni di pericolo. I fatti, però, dicono il contrario.

Inoltre, per poter utilizzare il monopattino non serve alcun tipo di esperienza e di conseguenza i primi utilizzi sono molto pericolosi, soprattutto quando riguardano ragazzi giovani e poco abituati al traffico cittadino.

Per poter garantire un buon livello di sicurezza è molto importante normare in maniera adeguata l’utilizzo di questi mezzi, educando i conducenti a un comportamento più prudente per tutelare se stessi e le altre persone. Indossare protezioni per le parti più a rischio del corpo potrebbe essere un buon modo per ridurre il numero degli infortuni più gravi.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, 25 aprile freddo e a rischio pioggia: inverno protagonista per tutto il ponte? La tendenza
Meteo, 25 aprile freddo e a rischio pioggia: inverno protagonista per tutto il ponte? La tendenza
Si confermano condizioni meteo variabili e aria fredda anche giovedì 25 aprile 2024, festa della Liberazione: come prosegue il ponte? La tendenza
Mediaset

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Aprile ore 10:59

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154