FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Seduti a gambe incrociate: gli effetti per ossa e colonna vertebrale

Una posizione asimmetrica degli arti inferiori prolungata nel tempo può causare disallineamento della parte superiore del corpo, oltre ad aumentare il rischio di stasi venosa
28 Marzo 2023 - ore 09:56 Redatto da Redazione Meteo.it
28 Marzo 2023 - ore 09:56 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Per molte persone è un’abitudine del tutto spontanea quella di sedersi e accavallare le gambe. Ma questa posizione, soprattutto se ripetuta nel tempo, può condizionare l’intero sistema posturale causando problemi a livello del bacino, della colonna vertebrale, delle spalle e della cervicale.

I rischi per l'apparato cardiovascolare

Stare troppe ore seduti è dannoso per l’organismo e può favorire l’insorgenza di problematiche cardiovascolari od osteo-articolari. Le conseguenze possono peggiorare se si assumono posizioni non corrette e asimmetriche, come per esempio accavallare le gambe.

Mantenere questa posizione a lungo può infatti causare il disallineamento del bacino, con cambiamenti a lungo termine sia a livello articolare sia muscolare. A preoccupare sono soprattutto le conseguenze sulla colonna vertebrale e sulle spalle: si attuano involontariamente, infatti, una serie di meccanismi di compensazione che finiscono per disallineare tutta la parte superiore del corpo.

Non a caso, stare seduti per lungo tempo con le gambe incrociate può favorire atteggiamenti scoliotici, testa inclinata, stress articolare, problemi di cervicale eccetera.

Inoltre, una posizione non simmetrica dei due arti inferiori favorisce la stasi venosa e il rischio di coaguli di sangue. Per questo motivo quando si prova la pressione sanguigna è importante avere entrambi i piedi appoggiati a terra. Si consiglia anche di rimanere il minore tempo possibile con le gambe incrociate, alzandosi di frequente per favorire la corretta circolazione sanguigna e l’equilibro muscolo-scheletrico.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Meteo, da sabato 20 aprile nuovo impulso instabile: gli effetti
Piogge, venti forti e neve: si profila una fase meteo molto movimentata con clima da tardo inverno sull'Italia. La tendenza meteo dal 20 aprile
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Aprile ore 05:51

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154