FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Fragole, ecco 3 trucchi per lavarle bene e togliere i pesticidi dai frutti rossi più amati di primavera

Le fragole sono squisite, ma spesso sono trattate con pesticidi che le rendono nocive: ecco come lavarle per mangiarle in tranquillità
20 Aprile 2023 - ore 15:25 Redatto da Redazione Meteo.it
20 Aprile 2023 - ore 15:25 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Con la primavera sono tornate le fragole, dei frutti che tutti amano, ma bisogna fare attenzione prima di mangiarle perché potrebbero essere piene di pesticidi: ecco 3 consigli per lavarle correttamente.

Come lavare le fragole prima di mangiarle

Le fragole sono un frutto delizioso che fornisce molti benefici per la salute, tra cui vitamina C, acido folico, manganese, potassio e antiossidanti. Tuttavia, possono essere trattate con pesticidi e altri prodotti chimici che potrebbero essere dannosi per la salute. Rinunciare a questi gustosi frutti non è la soluzione migliore, semmai dovremmo acquistare fragole biologiche di cui conosciamo la provenienza; inoltre è fondamentale lavarle per bene prima di consumarle. Fortunatamente, ci sono diverse opzioni per pulire e disinfettare le fragole in modo che siano sicure da mangiare. Innanzitutto, è importante notare che le fragole dovrebbero essere lavate solo quando si intendono mangiare immediatamente, poiché l'umidità può farle andare a male più velocemente.

I 3 modi migliori per lavare le fragole

Ora passiamo ai 3 consigli per lavarle nei modi più efficaci e veloci. Il primo prevede l'utilizzo di acqua e aceto: per pulirle correttamente, si consiglia di immergerle in una soluzione di aceto e acqua per circa 10 minuti. La soluzione può essere preparata diluendo un bicchiere di aceto in due bicchieri d'acqua. Dopo l'immersione, le fragole devono essere sciacquate delicatamente una ad una per rimuovere eventuali tracce di pesticidi, parassiti o residui di terra. Un'alternativa alla soluzione di aceto è l'uso del vino rosso, che ha una composizione acida alcolica in grado di eliminare le impurità.

Il secondo consiglio è quello che vede protagonista il bicarbonato. È possibile infatti preparare una soluzione immergendo le fragole in una miscela di acqua e bicarbonato di sodio, con un cucchiaio di bicarbonato per ogni litro di acqua, per circa 15 minuti. Dopo l'immersione, le fragole devono essere sciacquate delicatamente una ad una sotto l'acqua corrente fredda, asportando il picciolo solo dopo il lavaggio per evitare di far penetrare eventuali sostanze nocive nel frutto.

L'ultimo metodo che vi consigliamo riguarda il sale. Se si sospetta che le fragole siano state trattate con pesticidi, è possibile utilizzare una soluzione salina per rimuovere gli eventuali residui di pesticidi, moscerini o insetti. Si può sciogliere un cucchiaino di sale in una tazza di acqua tiepida e lasciare raffreddare prima di aggiungere le fragole. Lasciare i frutti in ammollo per un paio di minuti, quindi procedere al risciacquo sotto l'acqua corrente fredda. In generale, come detto, è consigliabile acquistare fragole biologiche e di provenienza nota per evitare l'esposizione a prodotti chimici nocivi. Tuttavia, se si seguono le giuste procedure di pulizia, le fragole possono essere gustate in sicurezza senza rinunciare ai loro benefici per la salute.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Meteo, caldo africano e picchi di 40 gradi: quanto durerà? La tendenza dal 19 giugno
Confermata la rimonta dell'anticiclone africano, che nei prossimi giorni porterà un'ondata di caldo con picchi fino intorno ai 40 gradi
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Giugno ore 03:27

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154