FacebookInstagramTwitterWhatsApp

Covid, stop alla quarantena per i positivi: decade l'ultima restrizione dell'emergenza Coronavirus

La pandemia da Covid è terminata il 5 maggio, ma il Governo ha approvato la norma finale che mette fine alla quarantena in caso di positività al virus
7 Agosto 2023 - ore 08:46 Redatto da Redazione Meteo.it
7 Agosto 2023 - ore 08:46 Redatto da Redazione Meteo.it
Unisciti al nuovo canale WhatsApp!

Il Covid non fa più paura. Dopo la fine della pandemia, dichiarata lo scorso 5 maggio, il Consiglio dei Ministri ha approvato la cancellazione dell'ultima restrizione legata all'emergenza Coronavirus. In caso di positività al virus non c'è più la quarantena obbligatoria. Intanto si registra una nuova impennata nei casi da Covid in Italia.

Covid, decade la quarantena obbligatoria in caso di positività al virus

Addio alla quarantena per chi è positivo al Covid-19. Il Consiglio dei Ministri del Governo Meloni è pronto a cancellare anche l'ultima restrizione legata alla pandemia da Coronavirus che in Italia ha causato, dal 2020 ad oggi, la morte di 190.517 persone. Nessun isolamento in caso di positività al virus, un decreto in arrivo nei prossimi giorni poco prima dell'inizio dell'autunno. Intanto i casi da Covid-19 sono in aumento in Italia e in diversi paesi. La decisione del Governo italiano arriva in un momento storico in cui il Covid è diventato una semplice influenza.

Nonostante la circolazione del virus e delle sue varianti sia ancora molto alta, il Coronavirus si presenta con sintomi influenzali del tutto lievi che hanno permesso di poter eliminare le mascherine e presto anche la quarantena per i positivi al tampone. La notizia è stata confermata dal ministro della Salute Orazio Schillaci. Non solo, la direzione del Governo Meloni in materia di Covid è orientato anche verso la cancellazione dei dati giornalieri dei contagi a favore di una raccolta dati periodica utile nel caso al Ministero della Salute per attuare misure necessarie restrittive ed urgenti.

Covid-19 in Italia, aumentano i casi: presto la campagna di vaccinazione

Con l'arrivo dell'autunno al via la campagna di vaccinazione non obbligatoria, ma fortemente consigliata per le persone fragili: anziani, oppure persone che hanno subito da poco un'operazione o trapianto. Le nuove vaccinazioni sono aperte a tutti e saranno somministrati i vaccini aggiornati alla nuove varianti di Covid-19 in circolazione. Chi si è vaccinato con le due-tre dosi della precedente vaccinazione, è invitato a vaccinarsi per avere la copertura contro il Coronavirus.

Proprio in questi giorni si è registrato un aumento dei casi anche se l'Italia è sempre più indirizzata verso una "politica zero Covid". I numeri al momento sono ancora bassi, ma l'indice di trasmissibilità (RT) ha nuovamente superato la soglia di 1. Nella settimana dal 28 luglio al 3 agosto, infatti, si sono registrati 5.732 contagi: circa 1.500 contagi in più rispetto alla precedente settimana, a conferma che il virus circola. In aumento anche i morti passati da 25 a 41. Si tratta di un aumento importante da non tenere sotto controllo, anche se è giusto sottolineare che i dati sono in aumento in alcuni paesi e in calo in altri. L'unica arma a nostra disposizione resta la vaccinazione come precisato anche da Carlo Signorelli dell’Università San Raffaele in quanto il vaccino non solo consente di proteggersi dal virus, ma anche di bloccarne la diffusione.

Unisciti al nuovo canale WhatsApp!
Notizie
TendenzaMeteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
Meteo: a metà settimana freddo e piogge! Brusco calo termico: i dettagli
A metà della prossima settimana brusco cambio di rotta con il ritorno di aria fredda, un po' di neve e temperature addirittura sotto la media.
Mediaset

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Aprile ore 02:48

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154