FacebookInstagramTwitterMessanger

Le costellazioni si preparano al "tramonto d'autunno": come cambiano gli astri d'estate

Come perdersi tra gli astri d'estate prima che questi tramontino all'orizzonte? Ecco una guida celeste per non perdersi le costellazioni d'autunno
{icon.url}1 Settembre 2022 - ore 15:08 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
1 Settembre 2022 - ore 15:08 Redatto da Redazione Meteo.it

Prosegue l'appuntamento con gli astri d'estate, che nel cielo di settembre si mostrano ancora sebbene in posizione più decentrata rispetto ad agosto, offrendo a tutti gli appassionati di fenomeni celesti qualche altra occasione per ammirare le costellazioni, prima che queste tramontino all'orizzonte.

Costellazioni tra fine estate e autunno

Con l'arrivo del mese che segna l'equinozio d'autunno le ore di luce si preparano a ridursi, tanto che già a metà settembre il cielo si presenterà completamente buio verso le ore 21.00, e per vedere albeggiare dovremmo attendere le 6.00 del mattino. Nel cielo di settembre ritroveremo le stelle che hanno accompagnato le nostre notti d'agosto, anche se - a causa delle giornate che si accorciano - queste non appariranno più ben alte nel firmamento ma leggermente decentrate verso occidente. Con il passare dei giorni poi, gli astri si sposteranno sempre più, fino a scomparire dietro l'orizzonte.

Ma come dicevamo in questi primi giorni di settembre è ancora possibile godere dello spettacolo di molte stelle luminose nella loro irrefrenabile discesa e osservare a occhio nudo uno spettacolo celeste davvero suggestivo.

La Via Lattea domina il cielo di settembre

A dominare la scena notturna troveremo ancora la Via Lattea, che potremmo osservare alzando gli occhi al cielo verso le 22.30, e che estendendosi da sud a nord-est sembrerà idealmente voler tagliare in due la volta celeste.

All'interno della Via Lattea - nel Triangolo Estivo - è possibile scorgere Dumbbell, l'astro nebuloso nato circa 10.000 anni fa che deve il suo nome alla caratteristica forma da attrezzo sportivo: Dumbbell tradotto significa appunto "manubrio da ginnastica". Per poter osservare meglio l'oggetto celeste nebuloso è consigliato munirsi di un piccolo telescopio.

Il Triangolo Estivo si incammina verso il tramonto d'autunno

Volgendo lo sguardo verso ovest potremmo ancora ammirare il Triangolo Estivo - composto da Vega, Deneb e Altair - che ci ha tenuto compagnia negli ultimi mesi. Nel cielo di settembre l'asterismo a forma di triangolo isoscele tramonterà sempre più presto, lasciando il posto ad altre costellazioni.

Arturo, la stella più luminosa nel cielo di settembre

Spostando lo sguardo verso la costellazione Il Pastore o del Bootes - situata vicino alla Corona Boreale - è possibile osservare la supergigante rossa Arturo, con le sue dimensioni maestose (circa 500 volte quelle del Sole). Sbagliarsi è pressoché impossibile, poiché si tratta della stella più luminosa visibile a occhio nudo in questo periodo dell'anno.

Anche Arturo, come le altre costellazioni, tenderà a presentarsi a un'altezza progressivamente inferiore giorno dopo giorno. Poco più in alto a sinistra troveremo Ercole.

Costellazioni dello zodiaco nel cielo settembrino

Come potremmo individuare le costellazioni che danno il nome ai segni zodiacali nel cielo settembrino? Fin dalle prime ore della sera potremmo facilmente individuare all'orizzonte lo Scorpione, seguito dal Sagittario.

Le costellazioni visibili verso Sud in questo periodo sono meno spettacolari e più difficili da identificare rispetto ai mesi precedenti. Capricorno, Pesci e Acquario sono piuttosto estese, ma l'assenza di stelle particolarmente brillanti, le rende difficili da individuare.

Per riconoscerle possiamo sfruttare gli allineamenti delle stelle più brillanti delle costellazioni che si trovano nelle vicinanze. Una volta individuato Pegaso - il cavallo alato, che dopo il tramonto domina il cielo di sud est - sarà sicuramente più facile scorgere, le costellazioni di Acquario e Pesci, che potremmo trovare subito sotto al grande quadrilatero.

Per individuare la minuscola costellazione dell’Ariete, dovremmo invece volgere gli occhi verso ovest, dove troveremo le cinque stelle che la compongono e che formano una sorta di "j" coricata.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 15:05
Notizie
TendenzaMeteo, la prossima settimana tempo stabile. Assenza di piogge e clima mite
Meteo, la prossima settimana tempo stabile. Assenza di piogge e clima mite
L’inizio della nuova settimana vedrà un deciso rialzo della pressione che garantirà tempo stabile, asciutto, con giornate prevalentemente soleggiate e clima mite
Mediaset

Ultimo aggiornamento Giovedì 29 Settembre ore 19:47

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154