FacebookInstagramTwitterMessanger

Calabroni, come proteggerci e cosa fare in caso di puntura

Quanto sono pericolosi i calabroni? Ecco come evitare le loro punture e come curarle
{icon.url}1 Agosto 2022 - ore 09:06 Redatto da Redazione Meteo.it
{icon.url}
1 Agosto 2022 - ore 09:06 Redatto da Redazione Meteo.it

Entrare in contatto con i calabroni non è né raro né difficile, ma bisogna stare molto attenti alle loro punture, ecco quindi cosa bisogna fare per proteggerci e per curarci.

Come proteggerci dai calabroni

D'estate si tende a trascorrere più tempo all'aria aperta, magari a contatto con la natura. Ma ovunque ci siano fiori e piante, ci sono anche gli insetti e - tra questi - i calabroni. Si nutrono principalmente di linfa degli alberi e fogliame, ma non di rado attaccano altri insetti come le mosche e altri insetti, tra cui anche le api. Malgrado questa fama da predatore, il calabrone di solito non attacca l'uomo a meno che non venga provocato. Ciononostante, è ritenuto comunque un insetto nocivo e pericoloso, dunque la legge consente la distruzione dei nidi nelle vicinanze delle abitazioni. Ad ogni modo, prevenire è meglio che curare e per questo motivo sapere come comportarsi per evitare la puntura di un calabrone, risulta utile.

Il primo consiglio è quello di evitare di sostare a lungo vicino ad alberi o vegetazione in cui sono presenti i calabroni, poiché potrebbero considerarvi una minaccia per la scorta di cibo che stanno facendo. Se ne vedete uno, non tentate di scacciarlo via, ma allontanatevi con calma e senza agitarvi e, se avvistate un nido, chiamate i vigili del fuoco. Talvolta questi insetti possono nascondersi nell'erba ed è per questo che si sconsiglia di correre a piedi nudi nei prati, così da scongiurare un violento contatto involontario. Anche il modo di vestire può essere determinante; evitate abiti troppo larghi perché potrebbero favorire l'ingresso di un calabrone che poi, non trovando una via d'uscita, vi pungerebbe. E fate sì che i vostri vestiti non siano neanche di colori troppo vivaci, in quanto attirano gli insetti così come i profumi troppo dolci.

Cosa fare se si viene punti da un calabrone

Qualora questi consigli non bastassero e doveste ritrovarvi a fare i conti con la puntura di un calabrone, ci sono alcune informazioni che dovete conoscere per gestire al meglio la situazione. Partiamo col dire che il calabrone è dotato di un pungiglione liscio che raramente rimane sotto la nostra pelle, per cui può pungere ripetutamente contrariamente a quanto fanno le api. Ogni puntura è molto dolorosa poiché il pungiglione è provvisto di ghiandole che secernono veleno. Va detto, però, che non è letale in quanto la concentrazione di veleno nel pungiglione è abbastanza ridotta, ma può ugualmente causare reazioni allergiche e - in casi gravi - può portare a uno choc anafilattico, come nel caso delle vespe.

I sintomi possono essere svariati, dal semplice rigonfiamento locale con dolore fino alle palpitazioni, allo svenimento e al mal di testa. Qualora i sintomi risultino gravi e non si limitino al rossore nella zona della puntura, è opportuno chiamare un medico o il pronto soccorso. Intervenire subito, in attesa di un supporto più esperto, risulta importante: innanzitutto si consiglia di lavare bene la zona interessata con acqua e sapone per ridurre il dolore, dopodiché applicare del ghiaccio per limitare il gonfiore. Qualora il dolore risulti più intenso, si può ricorrere a pomate a base di cortisone o, in casi più gravi, agli antistaminici. Se a essere punta è una persona allergica, accertarsi che rimanga in posizione distesa oppure, se privo di sensi, che resti nella posizione laterale di sicurezza in attesa dell'arrivo di un medico o di un'ambulanza.

TG Meteo Nazionale - edizione delle 06:38
Notizie
TendenzaMeteo, giovedì maltempo intenso al Centro-Nord. Forte ma breve ondata di caldo al Sud
Meteo, giovedì maltempo intenso al Centro-Nord. Forte ma breve ondata di caldo al Sud
Venerdì 19 attenuazione del caldo anche al Sud e in Sicilia. Nel weekend prevarrà probabilmente l’Anticiclone delle Azzorre con sole e temperature alla norma
Mediaset

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Agosto ore 12:12

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154