Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Dicembre ore 11:15

Seguici su:

FacebookInstagramTwitter

Alta pressione in lieve indebolimento

Arrivo di aria fredda tra domenica e l'Epifania. Calo termico in particolare al Centro-Sud accentuato dai forti venti

{icon.url}4 Gennaio 2020 - ore 09:50 Redatto da Meteo.it

Il parziale e temporaneo indebolimento della vasta area di alta pressione posizionata sull’Europa centro-occidentale permette il transito di un debole sistema nuvoloso che non sarà comunque accompagnato da precipitazioni rilevanti. Successivamente, fra domenica e lunedì, un nucleo di aria fredda diretto verso i Balcani riuscirà a lambire anche la nostra penisola determinando un rinforzo dei venti settentrionali e un conseguente calo termico, più marcato al Centro-Sud; durante questa fase non si escludono sporadiche precipitazioni sul medio Adriatico e sulle regioni meridionali, col ritorno di qualche fiocco di neve sull’Appennino. Dopo questa breve parentesi è probabile un nuovo rinforzo dell’alta pressione che riporterà prevalenti condizioni di stabilità accompagnate da un rialzo termico, ma anche da possibili nebbie in pianura al Nord.

Alta pressione in lieve indebolimento

Previsioni meteo per sabato. Ampie schiarite al Nord e, inizialmente, anche all’estremo Sud; nebbie o strati nuvolosi bassi in diradamento in Emilia Romagna e in Toscana. Altrove cielo nuvoloso, ma con scarse precipitazioni. In giornata graduali rasserenamenti al Centro a partire da Toscana e Marche, nubi in estensione, invece, all’estremo Sud. Tra sera e notte possibili piogge sulla Calabria tirrenica e nel Messinese. Temperature massime in aumento al Nord con valori oltre la media; quasi stazionarie al Centro-Sud. Venti di Maestrale su Adriatico, Sud e Isole, fino tesi su Mare e Canale di Sardegna e Canale di Sicilia. Venti di Foehn nelle vallate alpine.

Alta pressione in lieve indebolimento

Previsioni meteo per domenica. Prevalenza di sole al Nord, regioni centrali tirreniche, Marche, coste campane e Sardegna; qualche nebbia nel primo mattino nel Polesine, nelle valli della Toscana e dell’Umbria. Nuvolosità variabile nelle altre regioni con brevi e isolate precipitazioni su Abruzzo e Molise, con quota neve intorno 900-1000 metri, sulla Sicilia tirrenica e in forma ancora più occasionale su Puglia, Lucania e nord-est della Calabria. Temperature minime in lieve aumento al Sud e in Sicilia; massime in leggero calo al Nord-Ovest,sul medio e basso Adriatico. Venti intensi settentrionali sul medio Adriatico, al Sud e in Sicilia. Mari: molto mossi o agitati il medio-basso Adriatico, lo Ionio e il Mare e Canale di Sardegna; poco mossi o mossi gli altri bacini.

Alta pressione in lieve indebolimento

Foto iStock/Getty Images

Notizie
TendenzaMeteo, maltempo invernale anche nel weekend del 5 e 6 dicembre
Meteo, maltempo invernale anche nel weekend del 5 e 6 dicembre
Nessuna tregua in vista: le condizioni meteo resteranno perturbate anche nei prossimi giorni. Ci sarà il rischio di piogge intense...
Meteo città

Meteo Italia

Meteo Europa

Mediaset

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Direzione Business Digital - P.Iva 03976881007 - Tutti i diritti riservati - Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset - Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 - Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. - Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154